Federico Binaglia

Laureato in Scienze Politiche all’Università di Pisa, è giornalista pubblicista e svolge attività di consulente nel campo della comunicazione
pubblica e istituzionale e della responsabilità sociale d’impresa. E' stato per dieci anni Sindaco di Montignoso, Comune sulla Linea Gotica, medaglia d’oro al Merito Civile, in Provincia di Massa Carrara. L’intitolazione di una strada ai due fratellini Edifizi, vittime insieme alla loro mamma dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema, avvenuta durante il suo secondo mandato di Sindaco, lo ha spinto a cimentarsi nella scrittura di questo romanzo, che rappresenta il suo esordio letterario. Il racconto dell’episodio realmente accaduto della SS buona che salvò la vita di nove bambini (dei centoventi minori di dodici anni assassinati) durante l’eccidio di Sant’Anna di Stazzema, testimonia che, in qualsiasi contesto, anche in quelli più ideologizzati e perfino militarizzati, esiste sempre per il singolo la possibilità di ascoltare la propria coscienza e prendere le distanze dalla barbarie in nome del principio universale del rispetto del valore della vita.
Torna Indietro

Libri in Catalogo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X