Al Santa Maria della Scala un laboratorio didattico per la Giornata del Contemporaneo

il 30/09/2008 - Redazione

Dalla fine dell’anno Mille il Santa Maria della Scala è definito nei documenti xenodochio, ossia “casa dello straniero”; più tardi sarà denominato ospitale, luogo di ospitalità per chiunque possa averne bisogno. Qui approdano poveri, pellegrini e forestieri di ogni età, natura e provenienza: tutti hanno diritto all’accoglienza.

Il laboratorio - In occasione della Giornata del Contemporaneo, sabato 4 ottobre (ore 15), sms – santa maria della scala organizza un laboratorio didattico “Incontro con l’altro” a cura di Valentina Zucchi. Il tema dell’incontro con l’altro si pone come una delle note caratterizzanti la vita del Santa Maria nel passato e si palesa al tempo stesso come un tema di strettissima attualità. Il confronto serrato passato-presente aiuta a comprendere come esistano tante identità e altrettante diversità – per estetica o carattere, origine geografica e sociale, mentalità o stile di vita, condizione economica e culturale – e che conoscerle significa in realtà imparare a conoscerci.

Per informazioni e prenotazioni: 0577 46517 - bambimus@comune.siena.it

Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X