Apre il Pisa Book Festival. Debutto con molte novità e incontri con gli autori

Pisa il 07/11/2018 - Redazione
Si alza finalmente il sipario sul Pisa Book Festival, l’appuntamento tradizionale con l’autunno dei libri e con il meglio dell’editoria indipendente nel panorama nazione. Tutto è pronto per il classico taglio del nastro. Appuntamento  venerdì 9 novembre alle 10.30 al Palazzo dei Congressi  che, anche quest’anno, ospita la tre giorni all’insegna della cultura, fra gli stand dei 160 editori e i tanti appuntamenti con gli autori del momento della scena letteraria nazionale e internazionale. “Abbiamo lavorato con impegno e passione  – afferma  Lucia Della Porta,  ideatrice e direttrice del PBF  -, e ora siamo pronti a goderci questa bellissima fiera con il suo straordinario programma culturale. Ci auguriamo che anche quest’anno gli editori e i visitatori trovino la migliore accoglienza possibile. Il Palazzo dei Congressi, con la propria capacità organizzativa, ha dato prova di essere all’altezza di un evento di portata nazionale. D’altronde Pisa si merita di avere il suo salone del libro”

Il programma - Fra le altre grandi novità di questa ricca edizione l’attesissimo focus sulla poesia, una new entry che promette tante emozioni sulla scia dei versi immortali di grandi autori di ogni epoca e di quelli dei più rappresentativi poeti contemporanei. La poesia sarà di scena al PBF sin da venerdì 9, con  Valerio Magrelli  che condurrà il pubblico in un meraviglioso viaggio sentimentale nel  Millennium Poetry  (Emons Audiolibri), una passeggiata fra i versi che hanno segnato la storia della letteratura mondiale. In programma anche una gara fra poeti, con il  Poetry Slam  degli Ywapisti. La poesia tornerà protagonista nell’attesissima serata di venerdì per un particolare “fuori festival” che troverà la sua scena nella gloriosa Scuola Normale Superiore.  “Nuda canta la notte”  è lo speciale  tributo a Garcia Lorca  per i 120 anni dalla sua nascita, che si terrà alle 21.30 nella Sala Azzurra della Normale, con un recital in doppia lingua di  Juan Carlos Reche, direttore dell’Istituto Cervantes di Roma, e  Valerio Nardoni  e i versi messi in musica e cantati da  Selena Simonatti.  L’evento, che sarà introdotto da  Simone Fanti, giornalista del gruppo Rcs Rizzoli – Corriere della Sera, e da  Vincenzo Barone, rettore della Scuola Normale, è aperto a tutti fino a esaurimento posti.


Gli incontri - Dalle 10 alle 14, la mattinata di venerdì sarà densa di appuntamenti:  alle 10,  la filosofia insegnata ai bambini con  Emiliano Di Marco  e il suo  Abbecedario filosofico  (Nuova Città Edizioni), le letture animate di  Il grillo del rosmarino e altre favole  del bosco  (Pacini Editore) con  Chiara Cesetti;  alle 11  il piccolo  Filippo Di Biagio,  giovanissimo autore sin dall’età di sette anni, presenterà  Teste di zucca  (Edizioni Creativa), mentre con Città Nuova Edizioni si andrà  A caccia di notizie  in un mini-laboratorio di giornalismo;  alle 12, Rosa Montero, una delle voci più lucide della cultura spagnola contemporanea incontrerà il pubblico del PBF con  Enrico di Pastena  (Università di Pisa), alla stessa ora,  Franco Sacchetti  con  All you seed is love  (LEF)  racconterà il potere creativo della natura e dei nostri pensieri positivi che dalla natura sono ispirati,  Giulia Martini  presenterà  Coppie minime  (InternoPoesia),  un viaggio singolare tra un amore difficile, deserti veri e figurati, giochi linguistici.
E ancora,  venerdì alle 12,  incontro con il giornalista  Simone Fanti, curatore del blog  Invisibili  del Corriere della Sera, e  Andrea Spinelli, autore di  Se cammino vivo  (Ediciclo), per lo speciale evento  Disabilità in scena: alla ricerca di una vita spericolata e senza barriere,  organizzato in collaborazione con la Fondazione Dopo di Noi a Pisa – Onlus.
Si riprende  alle 14  con l’illustratrice  Arianna Papini,  Francesco Ferrucci, vincitore del Premio Strega ragazze e ragazzi 2017, e  Lola Barcelò, direttrice di Kalandraka Italia che presenteranno il nuovo canale televisivo online;  alle 15  i giornalisti  Antonia Casini  e Michele Bulzomì racconteranno al pubblico  Malaspina  (Mds Edizioni), il giallo scritto dai detenuti del carcere Don Bosco di Pisa; si parlerà anche di “Libri in simboli” con  Gerardo Mastrullo  (La vita felice) e  Antonio Bianchi,  formatore del centro zonale di comunicazione aumentativa di Milano e Verdello; al  Repubblica Caffè  i giornalisti  Fabio Galati  Laura Montanari  intervisteranno  Stefano Tofani  (alle 16.30), autore di  Fiori a rovescio; musica a tutto campo nel mini-evento di presentazione di  Pisa e la musica: 1965-1999. Quarant’anni di musica a Pisa  (Eclettica) con  Andrea Pannocchia, Luca Doni e Carlo Raffaelli.
Pomeriggio fitto,  dalle 15  con  le meraviglie della botanica dei  Giardini del fantastico  raccontate da  Giulio Giorello  e  Pier Luigi Gaspa;    alle  16  si celebra l’anniversario della nascita della scrittrice scozzese  Muriel Spark    e con il dibattito sul “Romanzo ai tempi dei Big Data” per la rubrica  Made in Tuscany  di  Vanni Santoni;  la casa editrice Ets presenterà  Memoria, verità e potere: gli scrittori nel Portogallo di Salazar  con  Valeria Tocco  e  Roberto Francavilla;  alle 17  il ritorno di  Tommi Kinnunen  e le sue storie dal Grande Nord; spazio ai casi di cronaca e ai misteri con  Il mostro di Firenze. Ultimo Atto  di  Gianluca Monastra  Alessandro Cecioni, con  Giuseppe Meucci, e  Moro, il caso non è chiuso. La verità non detta(Edizioni Lindau) presentato dall’autore  Giuseppe Fioroni  e da  Andrea Pertici; si parla di  Calcio, donne e veleno: chi sarà il vincitore?  (Goalbook Edizioni) con  Nicola Binda, Chiara Danese  Chiara Cini. Alle 18,  conversazione con  Vincenzo Barone, direttore della Scuola Normale, e  Michele Ciliberto  sul tema “Per un nuovo Umanesimo. Oltre le due culture”; incontro con  Simone Lenzi  che parlerà di  Esilio, “Come scoprire la poesia che sta sotto le tavole di uno degli artisti più visionari del 900” a cura di LibriVolanti Editore, e infine  Raccontare il Sud  (Città Nuova Edizioni) di  Sergio Nazzarro.  Si chiude con Felici Editore e  La spesa in piazza. I luoghi della memoria, di  Paola Pisani Paganelli.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X