Dall’omicidio di Pasolini all’elezione di Raggi. Il giornalista Padellaro ripercorre 40 anni di carriera

Cortona il 26/01/2017 - Redazione
Un racconto in prima persona di chi del giornalismo conserva un’idea romantica. È “Il Fatto personale. Giornali, rimorsi, vendette” (Paper First) in cui Antonio Padellaro ripercorre la sua prestigiosa carriera di giornalista. La presentazione del libro è per sabato 28 gennaio alle ore 17 al Teatro Signorelli di Cortona, iniziativa promossa dalla Fondazione Nicodemo Settembrini. Ad introdurre l’incontro sarà Nicola Caldarone. La presentazione sarà allietata da interventi musicali del M° Alessandro Dei.
 
La carriera - Giornalista professionista dal 1968, Padellaro è stato responsabile della redazione romana del Corriere della sera, vicedirettore de L’Espresso, direttore de L’Unità e, dall’estate 2009, direttore de Il Fatto Quotidiano. Reporter, notista, commentatore politico e direttore di importanti quotidiani e settimanali nazionali, è stato un testimone di oltre 40 anni di vita del Paese, dall’omicidio di Pasolini agli anni delle stragi e della P2, fino ai nostri giorni, l’ascesa e declino di Matteo Renzi e la recente elezione di Virginia Raggi al Campidoglio. Esperienze e testimonianze raccolte nel suo ultimo libro “Il fatto personale”. Un’idealità che lo spinse, assieme a un gruppo di professionisti e amici, a fondare 8 anni fa “Il Fatto Quotidiano”, un giornale destinato a diventare un caso editoriale nonostante le molte voci contrarie e scettiche.
 
Info - Incontro a ingresso libero fino al raggiungimento dei posti liberi. L'iniziativa è realizzata in collaborazione con l'Accademia degli Arditi e l'Amministrazione Comunale di Cortona.
 
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X