Isole Canarie, Premio Europeo per la cultura alla grossetana Dianora Tinti

Grosseto il 11/08/2020 - Redazione
Il prossimo 5 settembre, alle ore 18, presso il Parque Tecnologico de Fuerteventura, Isole Canarie, la scrittrice, giornalista e blogger grossetana Dianora Tinti, sarà premiata insieme ad altre personalità di rilievo europeo per la sua attività culturale, nell’ambito della manifestazione “Ut pictura poesis”. Un Premio che va ad una rosa di artisti che con la loro professionalità hanno contribuito a dare lustro e merito a tutto ciò che la cultura rappresenta nel mondo, in tutte le sue molteplici manifestazioni, dall’arte, alla letteratura, all’impegno sociale. La manifestazione, organizzata da Irdidestinazionearte, che si è sempre svolta a Firenze, quest’anno ha pensato di rivolgersi non soltanto all’Europa, ma anche al mondo letterario spagnolo per rafforzare ulteriormente il settore culturale e creativo, la posizione internazionale e la visibilità sulla mappa europea, oltre che a promuovere i valori europei di tolleranza, multilinguismo e multiculturalismo, ricchezze culturali e diversità dell’Europa che, insieme, contribuiscono al riavvicinamento dei popoli europei e alla loro migliore comprensione reciproca.

L’autrice - Laureata in Scienze Economiche lavora presso la Provincia di Grosseto dove si occupa di cultura, sociale, istruzione e pari opportunità.  Scrive su riviste e quotidiani, collabora con Enti e Associazioni per l’organizzazione di eventi culturali e da sette anni con l’emittente toscana TV9, co-conducendo “Quantestorievuoi” la trasmissione che mette d’accordo libri e tv. Fa parte di numerose e importanti giurie di Premi letterari nazionali.Ha ideato e realizzato il Blog “Letteratura e dintorni” (www.dianoratinti.it) dove recensisce libri e intervista autori, collegato all’omonima Associazione culturale di cui è Presidente. È direttore della collana Passion della Pegasus Edition di Cattolica (RM).  Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per i suoi meriti culturali e sociali. Fra gli ultimi, nella Repubblica di San Marino il “Golden Woman 2016”, nel 2018 a Roma, Biblioteca della Camera dei deputati, il Premio “Comunicare l’Europa” e, sempre nel 2018, a Spoleto il Premio Internazionale Spoleto Art Festival e Letteratura.  Oltre a vari racconti, ha scritto “Il pizzo dell’aspide” di cui sono state fatte tre edizioni e molte ristampe, “Il giardino delle esperidi” e “Storia di un manoscritto” (Pagliai editore) con i quali ha ottenuto numerosi e importanti riconoscimenti a livello nazionale. Con il suo ultimo romanzo, Vite sbeccate (maggio 2019), ha vinto il Premio del territorio per la Letteratura al prestigioso “Premio Capalbio”.
 
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X