La Toscana e il genio di Leonardo. Il territorio ospite a Capalbio Libri con Eugenio Giani e Carlo G. Valli

Capalbio il 30/07/2019 - Redazione
Il mese di luglio a Capalbio Libri si chiude con uno straordinario viaggio illustrato nella storia, tradizione e segreti della Toscana, “La Toscana giorno per giorno”; scritto dal presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e ricco di particolari e aneddoti curiosi (ore 19.30), mentre un’altra tradizione, quella culinaria ai tempi di Leonardo è l’oggetto del libro di Carlo G. Valli,”La pentola di Leonardo”, scritto in occasione dei 500 anni dalla sua morte e in cui conosceremo i particolari della sua attività di cerimoniere e regista di convivi (ore 21.30).
 
La Toscana giorno per giorno  - Un almanacco, un atlante, uno straordinario viaggio riccamente illustrato nella storia, nelle tradizioni e nei segreti della Toscana, sul filo dei giorni. Dopo il grande successo del suo "Firenze giorno per giorno", Eugenio Giani amplia l’orizzonte all’intera regione. Per ogni data del calendario eventi, personaggi, aneddoti e curiosità compongono il ritratto inedito di una delle terre più belle e più ricche d’arte del mondo. Sotto i nostri occhi sfilano i personaggi della storia, dai Medici ai Lorena, letterati e poeti, artisti e architetti, volti dello spettacolo e campioni dello sport ma anche stelle “minori” che tuttavia hanno lasciato traccia di sé. Davanti a noi si spalancano paesaggi e panorami, scorci e vedute, capolavori d’arte e particolari spesso sconosciuti delle città e delle campagne, rivivono tradizioni ancestrali, rinascono riti millenari. Un libro da leggere tutto d’un fiato oppure “giorno per giorno”, per imparare un po’ alla volta e magari raccontare agli amici episodi talvolta dimenticati, eppure importantissimi, del nostro passato.
 
La pentola di Leonardo - Nel 2019 ricorrono i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Il libro parte da questo evento per descrivere un aspetto inaspettato della sua multiforme personalità: oltre che sommo pittore, scultore, architetto, fisico, geologo, musicista, poeta, egli è stato cerimoniere di corte, organizzatore di spettacoli e banchetti e appassionato di cucina. Ha approfondito l’uso del fuoco, i sistemi di cottura e di pulizia, e ha inventato alambicchi, impianti e forni: marchingegni documentati in questo libro con i disegni e gli appunti originali. Nella “pentola di Leonardo” troviamo approfondimenti sulla sua attività di cerimoniere e regista di convivi e anche sulla sua vita quotidiana. Egli conosceva e praticava le ricette del tempo ed era sensibile ai prodotti della terra, che sapeva come trattare e lavorare. Dai suoi taccuini emergono le liste delle spese alimentari giornaliere, che ci consentono di definire il suo stile di vita e i suoi gusti. Argomenti minori ma di grande interesse e spesso ignorati o non sviluppati nella enorme bibliografia dedicata a Leonardo. Ripercorrendo l’esistenza del grande uomo d’ingegno dalla nascita alla morte, in queste pagine l’autore si concentra in particolare su tali attività, colmando una lacuna nella divulgazione della grandiosa epopea leonardesca.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X