Tra vizi e virtù si conclude la rassegna letteraria "Raccontando"

Viareggio il 29/03/2018 - Redazione
Si conclude sabato 31 marzo la rassegna letteraria “Raccontando”, promossa dall’associazione culturale “Nati per scrivere” per diffondere il genere del racconto breve. Alle 18,30 al caffè “Why not?” l’aperitivo “Tra vizi e virtù” si concentrerà su tre titoli scritti da altrettanti soci dell’associazione: le raccolte sono incentrate sul comportamento umano, in continua oscillazione tra virtù e vizio. Claudia Muscolino, fiorentina, presenta il suo “A casa per Natale e racconti per tutto l’anno” (Porto Seguro Edizioni): un racconto al mese su sesso, morte, tradimenti, ossessioni. Dialoghi serrati, immagini quasi tangibili vanno a costruire pezzi di vita vera. Chiara Novelli è l’autrice di “25 piccole storie perverse” (Porto Seguro Edizioni), un viaggio attraverso l’erotismo non convenzionale, fatto di modi diversi di vivere ed interpretare l’amore e la sessualità. L’ultimo libro presentato è “L’ora del diavolo” (edito da Nati per scrivere) del viareggino Alessio del Debbio: un’antologia che trae ispirazione dalla tradizione popolare lucchese. Tredici storie che accompagnano il lettore attraverso i sentieri più oscuri della Lucchesia, della Versilia e delle Alpi Apuane. Durante l’aperitivo sarà possibile dibattere con gli autori sui loro testi e sul genere racconto.
 
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X