Un mare di libri. Anarchici, poesie, leggende e teatro in un'unica occasione al Bagno Venezia

Lido Di Camaiore il 10/07/2019 - Redazione
Giovedì 11 luglio alle 18.30  Bagno Venezia - Lido di Camaiore (lungomare Europa 120) torna "Un mare di libri".  Quattro libri e quattro autori da scoprire, racconti e poesie da leggere sotto l’ombrellone. Gli autori invitati sono Silvia Bello Molteni, Cinzia Della Ciana, Andrea Gamannossi, Alexandra Tempesta. Conduce Demetrio Brandi.

Silvia Bello Molteni  presenta “Di verso ostile” (Salvioni)  Da Corrado, l’anarchico di via Stretta, al nonno di Lisa con la sua altalena dei sogni, da Tazio, uomo deforme che nei disegni si immagina bello, a Giovanna, diventata  “pazza”  dopo la guerra e una maternità sofferta, questi racconti – ambientati tra Canton Ticino e Appennino Emiliano – dipingono con tratti leggeri la “diversità” dei loro protagonisti. Il coraggio di essere diversi,  in un mondo che ci vuole tutti “normali”, è il comun denominatore delle vite dei ribelli  che popolano le pagine di questo libro. Come lucciole preziose, Corrado, il nonno di Lisa, Tazio, Giovanna e tutti gli altri ci insegnano che si può vivere nella penombra e brillare di una luce intensa. Opera prima di Silvia Bello Molteni, questa raccolta ci rammenta,  con sensibilità e passione, l’importanza di resistere e di vivere liberi.

Cinzia Della Ciana presenta "Ostinato" Suite in versi (Helicon Edizioni).  Per comprendere questa nuova raccolta di poesie di Cinzia Della Ciana non si può non partire dal titolo che l’autrice ha scelto: “Ostinato”. Una parola che nella sua evoluzione ha trasceso l’origine etimologica, sì che da “star fermo saldamente” il termine oggi suole indicare chi persiste con tenacia in un proposito, in un convincimento. Ma, da vera ostinata qual è, l’autrice non si accontenta di questo primo approdo e al titolo “Ostinato” aggiunge un sottotitolo “Suite in versi”. Il che rimanda alla sfera musicale, rendendo scoperto il gioco dell’ambivalenza lessicale tanto amato dai poeti che frequentano volentieri la ricerca di segni non univoci. Il termine ostinato in musica indica un motivo che, solitamente apparendo nel basso, viene ripetuto ad oltranza e resta invariato nell’altezza e nel ritmo: una sorta di staticità continua che “eppur si muove” e che consente lo stacco alla melodia.

Andrea Gamannossi presenta “Toscana Racconti, leggende e sapori” (Sarnus).  Il Masso del Diavolo in provincia di Prato, la Gorga Nera di San Godenzo (Firenze), o il Castello Malaspina a Fosdinovo (Massa) al confine tra Toscana e Liguria: sono solo alcuni dei luoghi carichi di mistero di cui abbonda la nostra regione. Armandosi di coraggio è possibile visitarli di persona, ma si può farlo anche con la fantasia, leggendo questi racconti da brivido che ci parlano di ville e manieri infestati da oscure presenze, fenomeni terrificanti e inspiegabili, e naturalmente spettri, fate, folletti e altre creature fantastiche.  Ogni zona della Toscana ha il suo bagaglio di miti, leggende e storie “nere”, ma anche le sue ricette tipiche, piatti che fanno venire l’acquolina in bocca. La selezione che chiude il libro è l’ideale per calmare la fame e rifocillarsi… tra uno spavento e l’altro.

Alexandra Tempesta presenta “La compagnia della luna nuova” (Ensemble)  La Compagnia della Luna Nuova è il racconto di cinque ragazzi che fanno parte di una compagnia di teatro amatoriale. Cinque vite diverse che si intrecciano, che si aiutano, che si spalleggiano come solo i ragazzi sanno fare. La storia raccontata è quella di una compagnia amatoriale di teatro, La compagnia della Luna Nuova, che mette in scena uno spettacolo per partecipare ad un concorso. Il sotto testo narra la vita, le emozioni, le paure di ragazzi che condividono una passione e che per quella passione sono disposti a inventare strategie e sotterfugi per arrivare alla meta uniti e felici. Il teatro è un modo per riscoprire un’emozione e per stringere legami che dureranno una vita, per imparare la fiducia in se stessi e negli altri. È un divertimento sano e ricco di stimoli creativi.  L’insegnate, una bizzarra cinquantenne, piena di entusiasmo e di amore per i suoi ragazzi.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X