Vizi e virtù di Giacomo Leopardi. Giuseppe Pambieri apre la VI edizione delle Conversazioni in San Francesco

Lucca il 09/10/2019 - Redazione

Si apre con il grande attore Giuseppe Pambieri, sabato 12 ottobre, la sesta edizione delle Conversazioni in San Francesco, promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dedicata quest’anno – a trent’anni della caduta del Muro di Berlino – al tema ‘Conquiste. Rivoluzioni oltre i muri’. La rassegna inizia con una serata di teatro, con Pambieri che reciterà, nella Chiesa di San Francesco, il genio e la sregolatezza del poeta di Recanati nel monologo L’Infinito Giacomo. Vizi e virtù di Giacomo Leopardi.

L'evento - Scritto e diretto da Giuseppe Argirò, lo spettacolo narra la vita del cantore per eccellenza dell’umana disperazione, ma anche interprete appassionato dei suoi sentimenti più profondi. È un Leopardi totalmente inedito e privato, ritratto attraverso le pagine dell’Epistolario e dello Zibaldone. “È la storia di un uomo innamorato della vita che nelle sue opere ha sempre reclamato un grande bisogno di amore” commenta lo stesso Pambieri. Argirò ci propone una biografia romanzata e affettuosa che, senza alterare il senso dei brani proposti, ribalta l’immagine di un Leopardi «pessimista cosmico» e ne suggerisce un’altra, quella di un poeta della speranza, aperto verso qualcosa di inimmaginabile ma possibile, anzi, necessario alla sopravvivenza, ovvero il Mistero. Un uomo fragile, ansioso, spesso chiuso in se stesso e scostante, ma sempre pervaso da un inesauribile desiderio di vita e di amore.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X