La rotta

Riccardo Boccardi

12/11/2018

Era un vecchio marinaio indomabile, di quelli con tatuaggi bluastri ormai sbiaditi sugli avambracci abbronzati. Sdraiato da mesi in cuccetta teneva lo sguardo fisso all’orizzonte, come se governasse ancora un vascello da sottocoperta. Pur non ricordando il cibo dell’ultimo pasto, si nutriva dei vividi ricordi di gioventù, saziato da volti, incontri e amori smarriti. Ogni notte estraeva da una custodia di cuoio un sestante d’ottone e traguardava con precisione le luci lontane che scorgeva oltre i vetri, fin quando la debolezza lo sovrastava. I medici lasciavano correre, riponendo lo strumento sotto il letto d’ospedale. Sapevano che l’anziano navigante preparava la sua ultima traversata.
 
Torna Indietro
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

Riccardo Boccardi

Riccardo Boccardi
Montalcinese, classe 1974, laureato in Scienze Naturali, Guida Escursionistica e Grafico Editoriale scopre tardi il piacere della scrittura. D’indole quieta trova curioso che sia la Tigre il segno cinese del proprio anno di nascita. Lo speranzoso impeto astrale sembra infatti non aver attecchito, tanto che i belluini ruggiti si smorzano alla scrivania impiegatizia. Appassionato di web, cinema e tecnologia utilizza l’acquerello e la fotografia istantanea per riconciliarsi con una vita maggiormente “analogica”. Ormai da anni tenta con sofferenza e poca dedizione di apprendere i segreti dell’arte chitarristica strimpellando al novilunio. Adora i cieli stellati d’ottobre.

Suoi i "Racconti Crestati", storie lillipuziane da gustare in pochi respiri. Narrativa in pillole per lettori voraci costretti a regime libro-dietetico. I brevi Crestati sono questo, micro-romanzi in poco più di cinquecento caratteri che nascono...
Vai all' Autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X