Luca Seravalle - Anna Bosco - Piergiorgio Zotti

1684. Un maremmano all’assedio di Buda

€ 12,00

Casa Editrice: Edizioni Effigi

Anno: 2013

N. Pagine: 96

Formato: 15x21

"Dopo la battaglia. O si vince, o si perde. Nella vittoria render grazie a Dio, seppellire i morti, pubblicar la vittoria, esagerarla, proseguirla, incalzar le reliquie dell’esercito battuto, nè dargli tempo di raccogliersi”.

Così, con cesariana stringatezza, il modenese Raimondo Montecuccoli feldmaresciallo dell’impero, prescriveva che ci si dovesse comportare dopo aver sbaragliato il nemico: perché una battaglia vinta è tanto più importante non quanto più alto è il numero dei nemici caduti, ma quanto migliori sono i risultati che si riesce a ricavarne. Ma, all’indomani della liberazione di Vienna, il 12 settembre del 1683, che in seguito all’arrivo delle truppe asburgo-imperiali comnadate da Carlo duca di Lorena e di quelle polacche guidate da re Giovanni III (che meglio forse conosciamo col nome di Jan Sobieski) era stata sgombrata da un assedio turco che ormai la cingeva da circa due mesi e l’aveva ridotta allo stremo, anche le truppe cristiane erano sfinite: non esistevano le energie e la volontà necessarie, e forse nemmeno le condizioni obiettive, per seguire le indicazioni del saggio feldmaresciallo.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Effigi
Codice 978-88-6433-293-2

Edizioni Effigi

C&P Adver Effigi è una società che si occupa di comunicazione da oltre vent’anni. Il lavoro editoriale di Effigi muove dal territorio, in particolare dalla Maremma e dall’Amiata. Proprio dalla valorizzazione del patrimonio territoriale nasce, infatti, l'ispirazione per la maggior parte dei libri prodotti. Tra le prime collane realizzate si ricordano “Genius loci”... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Piergiorgio Zotti

nasce a Buriano il 16 giugno 1949. Maestro di scuola, è stato tra i fondatori dell’Archivio delle Tradizioni Popolari della Maremma Grossetana. Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X