Anna Francesca Pischedda

Alighieri passatemi il sale. L'arte del mangiare nel Medioevo

€ 9,00

Casa Editrice: Editrice Effequ

Anno: 2011

N. Pagine: 160

L’autrice ci guida tra i mangiari medievali, raccontandoci come si sono incontrate e scontrate due tradizioni radicalmente differenti, quella romana, basata su cereali, viti, e colture (la base della dieta mediterranea, diremmo oggi) e quella barbara, che sfruttava quanto offerto dai boschi, e in cui rivestiva un ruolo decisamente centrale la carne, soprattutto quella di maiale. Dall'ibridazione di queste tradizioni culinarie nasce la cucina medievale.Nel testo si passa in rassegna ordinatamente la storia dell’alimentazione europea, dalle consuetudini romane alla corale conversione del mondo mediterraneo verso la carne, e si rende pian piano evidente come gli uomini adattino spesso e con rapidità i loro gusti e le loro consuetudini. Ogni episodio della storia alimentare arriva ad apparire come un passo avanti dell’uomo nel suo millenario cammino per elevarsi sopra la condizione di bruto. Vengono citati esempi memorabili, come quello di San Francesco, che attento alle necessità corporali dell'uomo si mostrava rivoluzionario nei confronti delle rigide abitudini monastiche a lui contemporanee, e persino in punto di morte "chiede di poter assaggiare, per l'ultima volta, i mostaccioli fatti dalla sua amica Jacopa: è l'addio alla vita e alla nostra sorella madre terra gioiosamente consumato in un estremo, piccolo boccone di farina e miele che si scioglie in bocca". Il libro è corredato da ricette difficili da trovare (i tanti modi di cucinare il Biancomangiare, per esempio) e capaci di rivelare il gusto di più un’epoca.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Editrice Effequ
Codice Effequ

Editrice Effequ

Editrice effequ: casa editrice indipendente, si occupa di narrativa, romanzi e racconti quasi sempre legati alle inquietudini degli uomini, e di saggistica. Fondata nel 1995, ha sede a Orbetello, nel cuore della Maremma toscana. Nel logo c'è una garzetta, piccolo trampoliere tipico della laguna di Orbetello, nell'atto di prendere il volo, ancora con le zampe nell'acqua. Così... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Anna Francesca Pischedda

Anna Francesca Pischedda è nata a Cagliari ma non le piace il mare. Laureata in Storia Medievale e appassionata di Storia Contemporanea, vive a Milano, dove lavora per una società di Brokeraggio. Con Alighieri passatemi il sale è alla sua prima pubblicazione. Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X