Roberto Cardini

Classicismo e modernità. Monti, Foscolo e Leopardi

€ 25,00

Casa Editrice: Edizioni Polistampa

Anno: 2010

N. Pagine: 352

Formato: 15.5x23

Il volume raccoglie per la prima volta in forma organica fondamentali contributi di Roberto Cardini sul Neoclassicismo letterario italiano. Da una ridefinizione del concetto stesso di Neoclassicismo, delineando le coordinate storiografiche e critiche per una corretta valutazione dell’età neoclassica, si passa alla rivalutazione del contributo di Vincenzo Monti alla “riforma” della letteratura italiana. Di Ugo Foscolo, prendendo spunto dal suo “manifesto” neoclassico nel commento alla Chioma di Berenice e dal concetto di “mirabile”, si indicano nel “sublime” e nella “grazia” i termini fondamentali per comprendere i Sepolcri e Le Grazie, vertici del Neoclassicismo italiano. Il volume, completato dall’analisi dei sermoni manzoniani e dei risvolti politici del dibattito neoclassico, si conclude con un “esercizio di metodo” sulla Ginestra leopardiana che fa cogliere l’autentico pensiero del poeta sulla modernità.
È nota l’originalità dell’approccio di Roberto Cardini agli studi umanistici e letterari, che gli ha consentito di aprire inedite prospettive e tracciare nuovi percorsi di ricerca in territori superficialmente ritenuti “assodati”. Anche in questo caso l’intento dello studioso, che procede valendosi di tecniche d’indagine tipiche dell’archeologia e dell’arte del restauro, è far emergere l’importanza del Neoclassicismo alle radici vitali della moderna letteratura italiana, combattendo la tesi scontata e frusta per cui esse starebbero nel Romanticismo e restituendoci così tutto il fervore intellettuale e artistico di un’epoca non apprezzata nel suo autentico valore.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Polistampa
Codice 978-88-596-0808-0

Edizioni Polistampa

La storia delle edizioni Polistampa comincia nel 1966, quando il fondatore Mauro Pagliai, all’età di 22 anni, apre una piccola tipografia nel centro storico di Firenze. Nonostante le poche risorse economiche a disposizione, già all’inizio le stampe e le edizioni si contraddistinguono per la qualità delle loro esecuzioni e ogni volume viene particolarmente curato in... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X