Giovanna Lori

Era l’estate del ’44

€ 13,00

Casa Editrice: Nardini Editore

Anno: 2019

N. Pagine: 152

Formato: 13x18

Alessandra Settepassi la “Poggiolina” vittima dei nazisti. Una storia familiare e l’Eccidio di Padule di Fucecchio
Dalla metà dell’Ottocento, le vicende di cui sono protagoniste le famiglie fiorentine dei Lori, Vannucci e Settepassi procedono indipendenti le une dalle altre, pur in una fitta rete di rapporti, frequentazioni, legami all’interno di un medesimo ambiente sociale che l’Unità d’Italia e il trasferimento della capitale da Torino a Firenze avevano contribuito a creare. Tra l’Ottocento e il Novecento, dai due matrimoni di Ida Lori, sposata una prima volta con Ulderigo Vannucci e una seconda con Carlo Settepassi, ha origine un’unica famiglia, quella dei Lori-Vannucci-Settepassi, che del “secolo breve” vive le immani tragedie. Non valgono a sventarle preveggenti opposizioni e indignate rivolte morali; gli avvenimenti si susseguono inesorabilmente in una fatale catena, fino alla morte di Alessandra Settepassi, la giovanissima collegiale dell’Istituto fiorentino sul Poggio Imperiale, vittima dei nazisti nell’Eccidio del Padule di Fucecchio del 1944, e a quella di suo padre, sette anni più tardi.
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
x