Anonimo greco (XIV sec)

Giochi d'amore. Erotopaignia

€ 8,00

Casa Editrice: Olschki Editore

Anno: 2019

N. Pagine: 48

Formato: 12x17

Introduzione, traduzione e note a cura di Lucio Coco
Vengono presentati per la prima volta i versi degli Erotopaignia, la più importante raccolta di componimenti di argomento amoroso di epoca bizantina. Conosciuto anche con il titolo di Giochi d'amore, questo canzoniere del XIV sec., scritto in greco demotico, risulta essere una collezione di 714 versi divisa in sei parti, il cui centro, anche fisico del libro, corrispondente alla terza sezione, è costituito dagli Hecatóloga ovvero Le cento parole d'amore, senz'altro il segmento più importante della raccolta. È stata notata l'immediatezza di questi componimenti, la loro presa diretta sul cuore. Su tutto rimane protagonista l'amore che sempre, malgrado difficoltà e incomprensioni, riuscirà ad affermarsi. È questa la certezza che guida le intenzioni degli amanti e che riassume il senso di tutto il canzoniere, in cui il «gioco», richiamato già nel titolo, sta a significare proprio la dinamica eterna della relazione amorosa e le infonde una levità e una grazia che fanno degli Erotopaignia oltre che un unicum letterario anche un libro di gradevole e godibilissima lettura.
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X