Michel Villey

Il diritto e i diritti dell’uomo

€ 20,00

Casa Editrice: Edizioni Cantagalli

Anno: 2009

N. Pagine: 208

Formato: 13.5x21

“Il diritto è rapporto tra uomini, multilaterale. Che se ne abbia coscienza o meno, quando si usa la parola ‘diritto’ si tratta di una relazione. Come si potrebbe inferire una relazione, che implica più termini, con un termine unico: l’Uomo?”
È questo l’interrogativo profondo e paradossale del libro di Michel Villey; attraverso l’analisi etimologica e strutturale dei due termini in gioco, il filosofo francese coglie la contraddizione che sorge dal loro arbitrario accostamento. Se il linguaggio condiziona il pensiero, è compito della filosofia mettere in discussione le espressioni di uso comune per smascherare equivoci e false illusioni.
Questo studio critico dei diritti dell’uomo è un invito a ripensare la storia della filosofia del diritto, la differenza tra il pensiero giuridico classico e quello moderno.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X