Giovanni Macchia

Il pellegrinaggio medievale a Lucca. Emergenze e memorie

€ 8,00

Casa Editrice: Pacini Fazzi Editore

Anno: 2009

N. Pagine: 96

Formato: 12x16

Chi erano i pellegrini? I pellegrini erano uomini e donne di tutti i ceti, di tutte le età che, mosse soprattutto dalla fede, si recavano in luoghi ricchi di particolari memorie e di risonanze care alla cristianità. Era gente, ovviamente, che camminava e le loro strade si snodavano lungo percorsi che per secoli hanno ricoperto l’Europa come una ragnatela, un sistema viario in cui Lucca occupava una posizione di rilievo. Lucca è sempre stata all’interno dei grandi percorsi delle “peregrinationes majores”, era una città particolarmente frequentata: si trovava infatti sul percorso che collegava le grandi aree del nord Europa alle mete più importanti della cristianità, la città di Roma e la città di Gerusalemme. Le grandi mete delle “peregrinationes majores” erano tre: Roma, Gerusalemme e Monte S. Angelo sul Gargano. Solo successivamente si aggiunse Santiago di Compostela. Lucca si trovava in una posizione particolarmente felice. Era infatti sul percorso che dal nord e dal centro Europa portava verso Roma e da Roma poi a Monte S. Angelo e ai porti della Puglia, dai quali i pellegrini si imbarcavano per Gerusalemme, ma si trovava anche sul percorso inverso: cioè sull’itinerario che dal sud e dal centro dell’Italia, lungo vie che attraversavano alcune la Pianura Padana, altre invece il golfo di Genova (le vie del mare), portavano a Santiago di Compostela. Quindi Lucca era una città di grande transito e il fenomeno del pellegrinaggio la consacrò sicuramente come una delle tappe privilegiate, luogo di sosta e in certi casi punto di arrivo di itinerari devozionali. E come tale conserva ancora oggi molte testimonianze che l’autore ci fa riscoprire accompagnandoci in un vero e proprio percorso all’interno delle mura fra bassorilievi, spedali, sarcofagi e reliquiari.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Pacini Fazzi Editore
Codice 978887246-953-8

Pacini Fazzi Editore

Pacini Fazzi Editore fonda la sua casa editrice a Lucca nel 1966; è proprio la città a costituire il punto di partenza per le prime opere di forte impegno editoriale, centrate sulla storia e sull'arte lucchese. Negli anni successivi il campo d'indagine si allarga alla Toscana, per arrivare oggi a testi non più esclusivamente connotati dal legame ad un ambito territoriale. Nascono... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X