Francesco Pignatti

Internet e i movimenti sociali

€ 12,00

Casa Editrice: Prospettiva editrice

Anno: 2008

N. Pagine: 198

Formato: 14x21

La Rete ha inevitabilmente cambiato il DNA delle forme di attivismo rispetto a trent’anni fa, quando il movimento studentesco del ’68 confidava nella forza amplificatrice dei soli megafoni, del passaparola generale o della pubblicazione di manifesti, volantini e fogli informativi. L’era di Internet e dei cosiddetti “personal media” ha profondamente rinnovato e potenziato gli orizzonti comunicativi della protesta. Tuttavia non si può assumere come esclusivo criterio di analisi del fenomeno quello del determinismo tecnologico. La Rete, come Giano bifronte, mostra due facce della stessa medaglia. Se da un lato la sua natura globale, acentrica e multidirezionale le ha conferito l’immagine di paradiso utopico di altruismo, cooperazione e libertà d’espressione; dall’altro il frequente ricorso al computer matching e alla dataveillance, soprattutto da parte del commercio elettronico, ha messo in evidenza la scarsa capacità della Rete nella protezione della sfera privata (privacy). L’indagine prende in esame un insieme rappresentativo (ma non esaustivo) dei nuovi movimenti sociali, definendoli in base alla causa per la quale si mobilitano e alle forme di NetAttivismo utilizzate per sostenerla. Nelle conclusioni ci si interrogherà sui risultati tangibili delle azioni condotte in Rete, quali i rischi e pericoli del NetAttivismo. Internet ha cambiato radicalmente il modo di fare protesta? La nuova tecnologia dell’informazione sarà il futuro campo di battaglia per i nuovi movimenti sociali alla conquista di un ruolo politico decisivo nella costruzione di una governance globale? Le risposte che si cercherà di dare a questi interrogativi saranno il frutto del percorso di ricerca intrapreso.
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Prospettiva editrice
Codice 978-88-7418-455-2

Prospettiva editrice

Prospettivaeditrice è una piccola casa editrice indipendente nata nel 1999. Ha in catalogo quasi trecento titoli divisi tra narrativa  e saggistica. Le pubblicazioni vengono rinnovate ogni anno con titoli  di saggistica dedicati alla storia, alla politica, alla sociologia e all’informazione. I saggi sono raccolti nelle collane: I territori (che edita in accordo con Tesionline)... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X