Marco Paoli

Jan Van Eyck alla conquista della rosa

€ 50,00

Casa Editrice: Pacini Fazzi Editore

N. Pagine: 160

Formato: 21X28

Quando Jan Van Eyck dipinse due sposi in una camera, consegnandoli ai posteri in questo bellissimo quadro, oggi icona della National Gallery di Londra, mai avrebbe pensato alla querelle che questo avrebbe suscitato: da anni la tesi più accreditata intorno allidentità dei due personaggi in esso raffigurati, asserisce che i due siano i coniugi lucchesi Arnolfini (senza però motivare il perché di questa pregiata committenza) ma tanti interrogativi hanno continuato a ruotare irrisolti intorno a questo enigmatico capolavoro. Uno alla volta, Marco Paoli confuta gli argomenti di questa tesi “ortodossa” per arrivare a dimostrare che i due coniugi non sono gli Arnolfini, ma il pit- tore stesso e sua moglie Margaretha; un autoritratto che celebra la nascita del loro primo figlio maschio; tesi affascinante ed “eretica”che “destoricizza unicona” come lo stesso Paoli ammette. Lautore spiega come una firma difforme dalle altre abbia portato al non riconoscimento della coppia Van Eyck, e come anzi, quello che va in realtà letto come un gioco di anagrammi, abbia erroneamente spinto a identificare in Giovanni Arnolfini uno dei soggetti dellopera. Ma tanti sono gli interrogativi affascinanti che questo saggio propone e ai quali dà una risposta, conducendo il lettore fra le trame di un giallo ambientato nella cultura primo quattrocentesca: possono elementi usuali come una spazzola, un vaso di gigli, arance, ciliegie o degli zoccoli, essere ritenuti portatori di una simbologia mascherata? Cosa si può comprendere dai gesti della coppia in primo piano e dalla presenza delle figure riflesse nello specchio? E ancora, quale inedita chiave di lettura ci disvela la simbologia erotica sottesa al celebre poema “Le Roman de la Rose”, se, come Paoli dimostra, ne applichiamo il codice decodificatore a questo doppio ritratto? A questi e ad altri interrogativi risponde lautore attraverso una affascinante analisi iconologica sostenuta da ogni spunto offerto dal dibattito internazionale sull'opera.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Pacini Fazzi Editore
Codice 978887246-9767

Pacini Fazzi Editore

Pacini Fazzi Editore fonda la sua casa editrice a Lucca nel 1966; è proprio la città a costituire il punto di partenza per le prime opere di forte impegno editoriale, centrate sulla storia e sull'arte lucchese. Negli anni successivi il campo d'indagine si allarga alla Toscana, per arrivare oggi a testi non più esclusivamente connotati dal legame ad un ambito territoriale. Nascono... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Marco Paoli

direttore della Biblioteca di Stato di Lucca, è nato a Lucca nel 1952. È autore di numerosi saggi di storia dell’arte, di storia della miniatura, di storia dell’editoria di pregio. Dirige la rivista «Rara Volumina». Con Maria Pacini Fazzi Editore ha pubblicato Arte e committenza privata a Lucca nel Trecento e nel Quattrocento. Produzione artistica e cultura libraria;... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X