Giorgio Tori

Le Croniche di Giovanni Sercambi

€ 80,00

Casa Editrice: Pacini Fazzi Editore

Anno: 2015

Formato: 17X24

Edizione dal Volgare all’Italiano
Programmate dal suo autore, Giovanni Sercambi (Lucca 1345-48 – ivi 1424) per raccontare «alquante delle molte cose che son seguite in Lucca e in altri paesi», le Croniche hanno inizio nel 1164 e si concludono nel 1423, con il racconto di quella peste che costerà la vita al suo stesso autore. Ma è dalla seconda metà del XIV secolo che il racconto del Sercambi diviene vera, diretta testimonianza, cronaca vissuta di avvenimenti dei quali egli è testimone, e qualche volta attore diretto. Il primo codice, oggetto della presente edizione, giunge sino all’anno 1400 e fu suddiviso dal suo autore in tre parti distinte. La prima dal 1164 al 1313 cioè «del tempo che Luccha era in sua libertà, vivendo a parte guelfa, fino a tanto che fu riducta a parte ghibellina, et che perdeo sua libertà»; la seconda, dal sacco di Lucca perpetrato dai pisani di Uguccione della Faggiuola (14 giugno del 1314) al recupero della libertà iniziata nel 1368, è caratterizzata dall’avventura gloriosa di Castruccio, dai quaranta anni di incertezze politiche e di dominazioni straniere succedutesi alla fine della sua tirannide, e soprattutto segnata dalla spietata dominazione di Pisa (1342-1369). La terza, dalla libertà recuperata all’avvento della signoria di Paolo Guinigi (1400). Oggi, grazie all’opera di Giorgio Tori, possiamo leggere in italiano corrente questa preziosa testimonianza di storia lucchese e italiana, completa delle immagini che arricchiscono il codice originale, conservato nell’Archivio di Stato di Lucca e qui riprodotte grazie alla collaborazione dell’Archivio stesso.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Pacini Fazzi Editore
Codice 978-88-6550-423-9

Giorgio Tori

nato a Roma il 16 novembre 1941, è stato Direttore degli Archivi di Stato di Lucca, Firenze, Pisa e Massa. è autore di numerosi volumi e saggi sulla storia di Lucca, con particolare riferimento al XIV secolo ed al periodo francese (1799-1814) e di importanti lavori archivistici. Ha insegnato Archivistica generale e speciale all’Università di Firenze ed alla Scuola di Archivistica... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X