Renzo Bardelli

Memorie Comuniste

€ 15,00

Casa Editrice: Edizioni Sarnus

Anno: 2010

N. Pagine: 184

Formato: 17X24

Un libro di passioni vere, di vicende inedite, vissute dall’autore per 36 anni all’interno di un partito, il Pci, cui è stato “testardamente affezionato” pur non condividendone e quindi criticandone per lungo tempo impostazioni e scelte. Un’esperienza unica, illustrata con una documentazione meticolosa e rigorosa. Le vicende ripercorrono l’originale itinerario dell’autore, che narra come già dal 1967 avesse denunciato i guasti e i limiti del Pci con coraggio e coerenza. Ecco dunque che il partito lo critica, lo sottopone a prove estenuanti, anche se lo elegge sindaco di Pistoia. Bardelli subisce attacchi di ogni tipo dagli stalinisti italiani e pistoiesi, ma non molla, certo che la storia emetterà le sue sentenze. Quando nel 1989 crolla il Muro di Berlino e il comunismo si avvia al tramonto pensa che sia arrivato il momento della svolta definitiva. Rileva però che, col nascituro Pds si ripropone un modello di partito sempre in mano alla burocrazia e al funzionariato, quindi senza avvenire. E allora lascia definitivamente quel partito cui aveva dato il meglio di sé per decenni, rifiuta la proposta di essere eletto parlamentare e chiude un’esperienza amministrativa e politica senza eguali, per non venire meno ai suoi principi. L’autore prende di mira Togliatti e Berlinguer ed esalta le coerenze di Giorgio Napolitano, il compagno benvoluto di sempre. Descrive Ingrao come suo punto di riferimento fino alla delusione del 1989 e vede Cossutta come amico leale, pur non essendo con lui in sintonia.

Un libro da leggere tutto d’un fiato e da additare ad esempio per chi oggi vuole ritrovare nella politica valori etici, passione genuina, onestà assoluta.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Sarnus
Codice 978-88-563-0041-3

Edizioni Sarnus

Edizioni Sarnus, fondata nel 1997 da Mauro Pagliai, si propone come finestra aperta sul meglio della cultura toscana. Dalla cucina alla letteratura, dalle favole alla poesia, Sarnus si concentra sulle eccellenze regionali per dimostrare il ruolo indiscutibile che la Toscana ha nella cultura nazionale. Per connotare l’identità della casa editrice, è stato scelto appunto il nome... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Renzo Bardelli

Renzo Bardelli, nato il 3 aprile 1937 a Bottegone (Pistoia), laureato in Materie Letterarie, funzionario della Provincia di Pistoia in pensione. Nell’amministrazione comunale di Pistoia tra le file del Pci dal 1964 al 1990 assessore, vicesindaco e poi sindaco, Renzo Bardelli si dimise volontariamente da quest’ultimo incarico non condividendo le impostazioni e le scelte del suo partito.... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X