Angela Guidotti

Scenografie di pensieri. Il teatro del Rinascimento fra progetto e sperimentazione

€ 18,00

Casa Editrice: Pacini Fazzi Editore

Anno: 2003

N. Pagine: 308

Formato: 14x21

Il teatro del Rinascimento è un fenomeno complesso che può essere messo a fuoco da diversi punti di vista. Questo lavoro affronta testi teatrali e contributi teorici particolarmente significativi per il progressivo delinearsi del canone drammaturgico nel Cinquecento, attraverso un’analisi che punta a cogliere la rete dei rimandi, ora armonici, ora conflittuali, tra un’opera e l’altra. Seguendo il fitto dibattito che coinvolge numerosi esponenti della vita letteraria e teatrale del secolo, in un confronto costante con gli interventi concreti dei drammaturghi all’interno dei loro testi teatrali. L’attenzione si rivolge poi alle intersezioni tra teatro e altri generi affini (come novella e dialogo) e alle prime forme di collaborazione fra autori di testi e scenografi che partecipano alla produzione degli eventi spettacolari. Emerge così la presenza ricorrente di due temi significativi: quello autobiografico, vera e propria sfida per i drammaturghi in un genere che nega l’autorappresentazione e sembra imporre, con l’ossequio all’imitazione, strutture rigide e tipologie tradizionali; e il tema della follia, rappresentata sotto varie forme, da individuale a collettiva, da autentica a simulata, ma sempre ricca di molteplici significati. Risultato di questo lavoro è un panorama meno inerte di quello che sarebbe delineabile con un’indagine strettamente settoriale, nel quale l’interesse che il secolo rivolse al teatro, intenso e qualitativamente assai alto, appare arricchito dall’intreccio dialettico tra creatività e riflessione teorica che qui viene attentamente indagato.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Pacini Fazzi Editore
Codice 978887246-562-2

Pacini Fazzi Editore

Pacini Fazzi Editore fonda la sua casa editrice a Lucca nel 1966; è proprio la città a costituire il punto di partenza per le prime opere di forte impegno editoriale, centrate sulla storia e sull'arte lucchese. Negli anni successivi il campo d'indagine si allarga alla Toscana, per arrivare oggi a testi non più esclusivamente connotati dal legame ad un ambito territoriale. Nascono... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Angela Guidotti

Insegna letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa. Si è occupata di autori e argomenti compresi tra il Quattrocento e il novecento. I suoi studi più recenti vertono su Alfieri, Carducci e sul teatro novecentesco. Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X