Vinicio Sguazzi

Suvereto i conti di Suvereto e gli Aldobrandeschi in Val di Cornia e in Maremma

€ 20,00

Casa Editrice: La Bancarella Editrice

Anno: 2009

N. Pagine: 176

L'origine di Suvereto si deve far risalire a molti secoli fa e collegarli strettamente all'esistenza della mitica Populonia in quanto si deve considerare come un centro importante dell'espansione naturale e necessaria della potenza etrusca nella Maremma a partire dalla Val di Cornia per l'approvvigionamento di tutto quanto le era necessario per la sua vita quotidiana, per la sua potenza navale e per la sua espansione commerciale. Dopo la caduta di Populonia, Suvereto era diventato idoneo e degno per la residenza dei titolari della sede vescovile dell' "episcopus corninensis" (861), sede del distretto civile (882), denominato in seguito "in loco et finibus Cornino ". A partire dall'XI secolo con la costruzione di una torre quadrangolare e di una cortina muraria inizia alle sue falde gli insediamenti del futuro borgo. che nel XII secolo si afferma e si consolida sotto gli Aldobrandeschi.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X