Alina Payne

The telescope and the compass. Teofilo Gallaccini and the dialogue between architecture and science in the Age of Galileo

€ 30,00

Casa Editrice: Olschki Editore

Anno: 2012

N. Pagine: 242

Formato: 17x24

Teofilo Gallaccini’s (1564-1641) oeuvre represents a nearly intact personal archive covering the sciences, architecture and the arts, medicine and letters. This book examines his thought against the panorama of contemporary events and issues with which he interacted closely, from the astronomical discoveries and condemnation of Galileo to the artistic debates in the Rome of Urban VIII and Alexander VII. A «go between» disciplines, Gallaccini illuminates the nature of intellectual labor and its sites on the eve of the Scientific Revolution.

L’opera del poligrafo senese Teofilo Gallaccini (1564-1641) costituisce un archivio privato pressoché integro riguardante le scienze, l’architettura e le arti, la medicina e le lettere. L’autrice esamina il suo pensiero sullo sfondo degli eventi contemporanei e le tematiche con cui interagì, dalle scoperte astronomiche di Galileo al dibattito artistico nella Roma di Urbano VIII e Alessandro VII. Ingegno poliedrico, Gallaccini getta luce sul lavoro intellettuale e i suoi ambiti all’alba della Rivoluzione scientifica.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X