Salvatore Cingari

Un’ideologia per il ceto dirigente dell’Italia unita

€ 42,00

Casa Editrice: Olschki Editore

Anno: 2012

N. Pagine: 502

Formato: 17x24

Pensiero e politica al Liceo Dante di Firenze (1853-1945)

Presidi, insegnanti e provveditori sono parte integrante della borghesia umanistica entrata in crisi a partire dagli anni Novanta dell’Ottocento. Il liceo classico è anche per questo un luogo molto indicato per studiare il rapporto fra l’Italia e la politica. Il Dante di Firenze, in particolare, costituisce un osservatorio privilegiato, non solo per il suo importante rilievo nazionale, mantenuto !no alla prima metà del Novecento, ma anche perché la sua vicenda si svolge in una città che, almeno sino all’inizio del secolo scorso, è sentita come la capitale culturale della penisola. Dal Granducato alla Grande Guerra, all’avvento del fascismo, alle leggi razziste, alla Liberazione: basato su un’imponente mole di documenti inediti o poco conosciuti, il lavoro si propone di fare una storia delle idee politiche dei quadri intellettuali intermedi, cercando risposte ai grandi quesiti della storia nazionale: il Risorgimento fu una rivoluzione? Quanto fu «liberale» il moderatismo italiano? C’è continuità o rottura fra Italia liberale e fascismo? Quale fu il consenso della cultura al regime? Furono autoctone le radici della deriva razzista?

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Olschki Editore
Codice 978-88-222-6144-1

Olschki Editore

La Casa Editrice Leo S. Olschki, che nel 1986 ha compiuto cento anni, costituisce una forza di particolari caratteristiche nel vasto panorama dell’editoria nazionale. Per lunga tradizione, l’attività si identifica con il settore delle scienze umanistiche nella più vasta accezione del termine. Un campo difficile nel mondo dei libri, con tirature estremamente limitate per una... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Salvatore Cingari

(1966) è professore associato di Storia delle dottrine politiche all’Università per Stranieri di Perugia ed è stato visiting professor all’Università del Cairo. Nel 2001 ha vinto il premio nazionale Basilicata con la monogra!a Il giovane Croce. Una biogra!a etico-politica (Rubbettino), primo volume di una trilogia proseguita con Alle origini del pensiero «civile»... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X