Enzo Pennetta

Inchiesta sul darwinismo

€ 15,50

Casa Editrice: Edizioni Cantagalli

Anno: 2011

N. Pagine: 216

Quando si levano voci di dissenso alle teorie di Darwin sullo sviluppo della vita, subito vengono tacciate di adesione alle dottrine dei creazionisti e screditate in nome del laicismo scientifico, impedendo così un confronto sereno sull’argomento e un dibattito autenticamente e puramente scientifico. Ma la critica al darwinismo non coincide per forza con un’adesione al creazionismo. In questo libro Pennetta richiama l’attenzione sulle implicazioni antropologiche e politiche delle teorie evoluzioniste e su quanto gli atteggiamenti correnti intorno alla questione minaccino la libertà di pensiero ed espressione. La cronaca e l’attualità mostrano che nel mondo contemporaneo la scienza ha assunto la funzione di legittimare il potere, molte delle scelte più importanti non possono infatti essere compiute senza il sostegno di questa autorità, l’unica in grado di generare un consenso unanime. Questo stato di cose ebbe inizio nel ‘600 quando in Inghilterra si fece strada l’idea di uno Stato legittimato da una classe di scienziati: fu Francis Bacon a proporlo nella Nuova Atlantide. Da quell’idea nacque la Royal Society, la “casta sacerdotale” di scienziati che avrebbe supportato l’Impero Britannico. Tuttavia fu ben presto evidente che quella casta aveva bisogno di un testo di riferimento, di una nuova “Bibbia” capace di offrire una nuova visione del mondo: l’occasione buona sarebbe giunta nel 1859 quando Charles Darwin pubblicò l’Origine delle specie. Era una teoria che si prestava a divenire una sorta di seducente mito della creazione moderno, un mito basato sulle idee classiste dell’economista Thomas Robert Malthus; da allora quelle idee si sono affermate come verità di natura, giungendo ad orientare le politiche degli stati occidentali e delle Organizzazioni Internazionali non esclusa l’ONU. Una vicenda poco nota di cui questo libro vuole essere il racconto.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Cantagalli
Codice cantagalli

Edizioni Cantagalli

In oltre 90 anni di attività le edizioni Cantagalli hanno raggiunto prestigio nazionale in molti campi,  specializzandosi in particolare nella saggistica di qualità negli ambiti della teologia, filosofia, storia, classici del pensiero cristiano, politica, scienze sociali ed economiche. I titoli in catalogo sono più di 700, quelli pubblicati annualmente circa 120. È... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X