Giovani Inversi. Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze. Romina Lombardi premiata con il Books for Peace

Viareggio il 12/09/2019 - Redazione
 Il suo libro-progetto contro il bullismo, “Giovani Inversi. Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze”, edito da Nps Edizioni in collaborazione con L’Ordinario e illustrato dell’artista vicentina Alice Walczer Baldinazzo, compie un anno di vita e lei, la giornalista e scrittrice lucchese Romina Lombardi, da poco tornata a vivere nella sua città di origine, festeggia con un prestigioso premio internazionale: il Books for Peace.
 
Il premio - Il Premio, giunto quest’anno alla terza edizione e organizzato dalla FUNVIC-Europa fondazione universitaria brasiliana impegnata a livello mondiale in campo sociale e culturale, componente del board mondiale di tutti i club Unesco nel mondo, dall’ANASPOL-Polizie Locali, dall’Unione Nazionale Veterani Sport-Coni Sez. Liguori in collaborazione con altre associazioni nazionali e internazionali, è “un ringraziamento ed un riconoscimento a tutti coloro che promuovono la Cultura, la Pace, la Solidarietà, il Dialogo Interreligioso, i Diritti Umani, la tutela dell’Ambiente, contro i pregiudizi culturali quali la Violenza di Genere, il Razzismo, il Bullismo”, come scrivono gli organizzatori, con “Premi alla Cultura ed alla Vita, alle persone che si prodigano con umiltà e perseveranza per la Pace nei Popoli”.
 
L’appuntamento - La premiazione si terrà sabato prossimo 14 settembre alle 16.00 a Roma presso la Sala Tirreno della Regione Lazio. Nell’occasione saranno presenti e premiati non solo gli scrittori, ma anche giornalisti e molti illustri personaggi, tra cui il calciatore Simone Perrotta e l’alpinista Daniele Nardi per lo sport, Fabio Zavattaro e Mario Sconcerti per il giornalismo. Oltre 50 i prestigiosi personaggi del mondo della cultura presenti all’evento. “Questo importante riconoscimento all’etica segna una tappa importante per il nostro lavoro – spiega Alessio del Debbio, direttore di NPS Edizioni e presidente di Nati per Scrivere – è la testimonianza che, nonostante tutte le fatiche quotidiane di un lavoro così difficile di questi tempi, alla fine facciamo bene a sognare e a lottare per un mondo che preveda più cultura, più umanità e più attenzione ai temi sociali, denunciandoli e parlandone anche attraverso la scrittura. Siamo così soddisfatti che dopo “Giovani Inversi” abbiamo già in programma un altro importante progetto a valenza sociale, che sveleremo a breve”.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X