Premio Letterario Massarosa. Presentata l'opera "Libero" insieme ai cinque finalisti

Massarosa il 09/07/2018 - Redazione
In una serata speciale a Villa Ginori, organizzata dal comitato per il 70° anniversario del Premio Letterario Massarosa, è stata presentata ufficialmente l'opera scultorea che rappresenterà prossimamente il PLM e sono state annunciate le cinque opere finaliste che si contenderanno, la sera del 13 ottobre, l’assegnazione del XXXII Premio Letterario Massarosa.
 
La serata - «Grazie alla preziosa collaborazione della Fondazione Pomara Scibetta, che ha promosso e finanziato la realizzazione di un'opera scultorea - ha spiegato il sindaco Franco Mungai - da quest'anno avremo una statuetta che sarà consegnata al vincitore e che anche negli anni a venire, rappresenterà il Premio Letterario». L'opera, progettata e realizzata da Emiliano Filippi si chiama Libero: lettere dell'alfabeto, in apparente groviglio, che compongono lo slancio del volo di un airone sopra l'acronimo del Premio Letterario Massarosa. «Sono 41 le opere arrivate quest’anno da quasi tutte le più importanti case editrici italiane - ha spiegato la consigliera delegata alla cultura Linda Frati - Ciò a conferma che il nostro premio sta compiendo passi da gigante, divenendo sempre più conosciuto e acquisendo prestigio anno dopo anno. Da oggi il compito passa alla giuria popolare che, come sempre, saprà decidere al meglio, mettendo cuore e passione. Dunque: che vinca il migliore e che il nostro PLM raggiunga tutti gli obiettivi che si è prefissato».
 
I finalisti - Queste le opere selezionate, tra tutte quelle pervenute, dalla giuria tecnica presieduta da Giuliano Pasini con Stefano Santini, Elena Francesconi, Valentina D’Urbano e Paolo Casadio:
 
Federico Bertoni “Morire il 25 aprile” (Frassinelli)
Claudia Grendene “Eravamo tutti vivi” (Marsilio)
Emma Piazza “L'isola che brucia” (Rizzoli)
Eugenio Raspi “Inox” (Baldini & Castoldi)
Mirko Sabatino "L'estate muore giovane" (Nottetempo)
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X