Usato
Pietro Scotti

L’arte dei popoli primitivi

€ 20,00

Casa Editrice: Bompiani

Anno: 1951

N. Pagine: 378

Formato: 12x20.5

Quando si parla di arte siamo soliti pensare alle opere di civiltà evolute come la greca e la romana, oppure al prodotto fantastico ed irripetibile dell’Europa d’età moderna che vide geni incontrastati come Leonardo da Vinci, Velasquez e Jan Van Eyck. L’autore di questo libro ci dimostra invece che anche le civiltà primitive furono capaci di esprimere una loro sensibilità artistica. Partendo da una prima definizione di primitivi e selvaggi, Piero Scotti passa in rassegna l’arte aurignaziana, l’arte solutreana e quella magdaleniana. Ed ancora l’arte del mesolitico, del neolitico e dell’età del bronzo; l’arte cosi detta “negra” e quella oceanica; l’arte amerindiana degli eschimesi, dei Pellirosse e del Bacino delle Amazzoni; l’arte australiana, melanesiana e polinesiana.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X