0 Articoli Totale 0,00 €
le news

La Fondazione Mps svela la “Scultura gotica senese (1260-1350)”  [07/12/2011]

Siena e la scultura gotica sono le protagoniste della strenna presentata ieri dalla Fondazione Mps nel salone dei concerti dell’Accademia Chigiana, alla presenza di un numeroso e partecipe pubblico.
Oltre al deputato della Fondazione Mps Paolo Fabbrini, che ha introdotto la presentazione, l’accurato approfondimento dei contenuti e del contesto è stato esposto da Alessandro Bagnoli della Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per le province di Siena e Grosseto, seguito dalle considerazioni conclusive del curatore Roberto Bartalini.

Il libro - Il volume, che vede la collaborazione di Francesco Aceto, Claudia Bardelloni e Silvia Colucci e la realizzazione da parte di una delle principali case editrici italiane di libri d’arte e d’architettura, la Società Editrice Umberto Allemandi & C. di Torino, ricostruisce uno dei momenti più gloriosi della storia della scultura a Siena, con un’analisi scientifica di monumenti e singole sculture dispersi sul territorio senese e non solo, appartenenti a collezioni private o musei. L’arco temporale contemplato si sviluppa dagli anni in cui Nicola Pisano lavorava con i suoi aiuti nel cantiere della Cattedrale di Siena, al periodo attorno alla metà del Trecento, segnato dalla recessione economica e dall’epidemia di peste nera del 1348 che inevitabilmente indussero all’abbandono della ricostruzione della Cattedrale. Protagonisti dell’epoca furono Gano di Fazio e Tino di Camaino, gli anonimi lapicidi della cattedrale e Goro di Gregorio, Agostino di Giovanni e Lando di Pietro, Giovanni e Domenico d’Agostino, le cui opere sono state raccolte e descritte capillarmente in questo volume che si avvale del regesto della documentazione d’archivio e di un vasto apparato fotografico.

La scultura senese medievale - Maestri dalle competenze non solo scultoree, ma anche progettuali, organizzative e di coordinamento; maestri di pietra, ma anche di intaglio ligneo, scultura che si distingueva per funzione e destinazione d’uso: pietre e marmi venivano lavorati per l’architettura esterna, interna o per i complessi sepolcrali; mentre il legno per suppellettili, decorazione di arredi o rappresentazione di immagini sacre, opere maneggevoli e facili da trasportare.
La scultura medioevale, inoltre, fu scultura dipinta e dorata, nonostante larga parte delle opere sia giunta a noi monocromatica per effetto del tempo e delle puliture e favorì l’integrazione tra competenze diverse e collaborazione tra scultori e pittori. Di rilievo sono le pagine che il curatore dedica alla fabbrica della Cattedrale, dal precorso cronologico dei maestri che si sono succeduti, ai considerevoli manufatti prodotti, alle motivazioni che hanno determinato la peculiarità del “duomo nuovo” rimasto incompiuto.
Elegante e raffinato, il diciassettesimo volume della collana editoriale della Fondazione Mps Itinerari e proposte affronta per la prima volta il fenomeno della scultura senese al passaggio dal Due al Trecento nella sua globalità e si propone quale valido e completo documento di approfondimento e di studio.


Fonte:
Invia un commento alla redazione
Nome :
E-Mail:
 

 Modena City Ramblers in concerto al The Cage di Livorno il 25 aprile [24/04/2015]

Al The Cage di Livorno (via del Vecchio Lazzeretto 20) i 70 anni della Resistenza e della Liberazione si celebrano con i Modena City Ramblers. L’evento, organizzato in collaborazione con ANPPIA associazione...

 Siena ricorda il compositore Manuel De Sica, il 27 aprile serata evento in suo onore [24/04/2015]

A pochi mesi dalla scomparsa del compositore Manuel De Sica, il Terra di Siena International Film Festival insieme all’Accademia Musicale Chigiana organizzano una serata-evento in suo ricordo, lunedì...

 “L’Italia dei sindaci. Il Paese raccontato da chi lo amministra”, presentazione a Siena il 27 aprile [24/04/2015]

La rabbia verso la politica sta segnando un distacco sempre più accentuato tra cittadini e potere. Il politico è spesso visto come il “nemico”, la causa del malessere. Ma c’è...

 Storie di donne che piangono dentro, "Lacrime asciutte" a Volterra il 28 aprile [24/04/2015]
 ''Breviario Partigiano'', il 29 aprile approdano a Poggibonsi i Post-CSI con il nuovo tour [24/04/2015]
 A Cetona aperture straordinarie di Museo, Parco archeologico e Archeodromo di Belverde [23/04/2015]
 C'era una volta la Costituzione
Valdemaro Baldi
La Carta costituzionale è caratterizzata da norme che contengono: un...
12,00 €  
 Per noi il tempo s'è fermato
Marco Grilli
Storia dei martiri d’Istia In questo volume è rivisitata attraverso...
14,00 €  
 23 marzo 1944 · I Caduti toscani alle Fosse Ardeatine
Claudio Biscarini
Erano undici, nati in Toscana. Le loro vite, le loro professioni, la loro provenienza...
12,00 €  
 La città del male
Claudio Aita
Cosa hanno in comune i delitti del Mostro di Firenze, un manoscritto criptato...
14,00 €  
 La fortuna del Greco
Vincenzo Reale
Ispirato a fatti realmente accaduti “Alla vigilia dello sbarco degli...
12,00 €  
 La battaglia - III edizione
Riccardo Nencini
11 Giugno 1289. Nella piana assolata di Campaldino, a valle del castello dei...
18,00 €