17:17. Il libro intenso e introspettivo del lucchese Marco Pellegrini

Roma il 10/07/2020 - Redazione
Un libro intenso e introspettivo che, oltre all'amore, abbraccia temi importanti quali: le aspirazioni, il lavoro, e la difficile arte di essere se stessi sempre e comunque. Si tratta di “17:17” (Argento Vivo Edizioni), scritto da Marco Pellegrini.

La storia - Un ragazzo e una ragazza si scontrano sul ponte di una nave di ritorno dall'isola d'Elba in una giornata tempestosa. Senza nemmeno saperlo, hanno in comune qualcosa di importante: tentano entrambi di rimettere assieme i pezzi di una vita incerta dopo la fine di una relazione distruttiva.
Nel buio intenso che precede la consapevolezza i due personaggi si ritroveranno a scavare alacremente dentro di sé arrivando ad abbracciare una volta per tutte la loro essenza, nascosta fino ad allora sotto le maschere convenzionali che indossiamo ogni giorno per mettere tutti d'accordo.
La genesi di una storia d'amore atipica scandita dalle lancette di un orologio che si ostina a mostrare sempre la solita ora: 17:17.

L’autore - Marco Pellegrini è nato a Lucca 32 anni fa e ha vissuto in Toscana gran parte della sua vita. Una laurea e un master in turismo, numerose professioni alle spalle, nonostante la giovane età, ma un'unica grande passione: scrivere. Tutto ciò che è l'ha messo in quello zaino sgualcito e logoro che continua a portarsi appresso. "Lo scrivo su quel foglio di carta immacolato che profuma di libertà. Scrivere è la mia vita".
 
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X