A spasso per gli anni ’50. Paola Pisani Paganelli e i “graffiti nazional popolari” di un decennio italiano

Pisa il 12/12/2019 - Redazione
Venerdì 13 dicembre alle ore 17.00, nella Sala Regia di Palazzo Gambacorti a Pisa, si terrà la presentazione di “A spasso per gli anni ’50. Graffiti nazional popolari di un decennio italiano” (Carmignani Editrice) di Paola Pisani Paganelli. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pisa e dal Comitato Le Piagge, sarà aperta da Antonio Schena, presidente Comitato Le Piagge, e da un’intervista all’autrice Paola Pisani Paganelli condotta da Roberta Galli, giornalista.

Il libro - Saggio? Libro di costume? Forse. Di certo, questo non è un lavoro pretenziosamente storico e tanto meno autobiografico, sebbene l’autrice sia testimone oculare del decennio italiano 1950/60. Di esso, da ricercatrice di memorie, in un linguaggio divulgativo, va selezionando qua e là, come in una passeggiata libera, eventi, personaggi, usi e costumi, tradizioni e folklore, arti e mestieri. Prendono così corpo, nel trapasso dalla società agricolo-patriarcale a quella industriale, i profili di Famiglia-Scuola-Chiesa, i flash su lavoro e svaghi, personaggi, musica, T.V., Bartali e Coppi, Democrazia Cristiana e Partito Comunista, Claudio Villa e “gli urlatori”, il cinema e i fumetti, fatti e misfatti. Lo spaccato social-culturale mescola microstoria e folklore, quotidianità e tradizioni, ufficialità e popolarità in un quadro organico e coerente. Le trascinanti incursioni sul recente passato danno vita ad un identikit generazionale, che informa, appassiona e diverte. Il ricco corredo fotografico offre una coinvolgente galleria documentaria.

L’autrice - Paola Pisani Paganelli vive a Pisa dove ha insegnato per trent’anni lettere italiane e latine al liceo scientifico U. Dini. Ha pubblicato, oltre a numerosi racconti, altre opere tra le quali: “Gello anni ’50. I luoghi della memoria” (Pisa, 2003), “Storie dell’Arno” (Pisa, 2005), “A Marina sul trammino” (Pisa, 2007), “Ranieri, il santo dell’acqua” (Pisa, 2007), “La porta negata. Storia della porta del Parlascio” (Pisa, 2013), “Un Galileo nascosto” (Pisa, 2016). Ha ideato il cortometraggio “Pisa, donne e Leopardi” con la regia di Roberto Merlino (Pisa, 2010). Collabora con giornali locali e tiene conferenze in varie realtà culturali cittadine.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X