Breve storia di come un’eclissi possa sconvolgere il mondo. Agli Intronati si celebrano i 100 anni della relatività

Siena il 05/11/2019 - Redazione
Per il centenario della verifica della relatività generale una conferenza divulgativa dal titolo: “Breve storia di come osservare un’eclissi possa sconvolgere il mondo”. Un’occasione, alla Biblioteca Comunale degli Intronati, il prossimo 7 novembre, alle 17.30, a ingresso libero, per comprendere la complessità dell’universo in compagnia di Giacomo Bonnoli, astrofisico dell’Università di Siena.

L'anniversario - «Esattamente 100 anni or sono - racconta il ricercatore - si compiva trionfalmente con la diffusione del risultato una misura astronomica concettualmente semplice ma tecnicamente assai delicata, la rivoluzione Einsteniana. Dopo aver mostrato, nel 1905, che spazio e tempo non sono grandezze assolute e indipendenti, ma che le misure di entrambi variano in relazione allo stato di quiete o di moto dell’osservatore, e sono legate tra loro da precise leggi, nel 1916 Einstein riscriveva la teoria della gravitazione, come una teoria “geometrodinamica dello spazio-tempo”. Alla misteriosa “azione a distanza” tra masse, sulla quale Newton prudentemente “non formulava ipotesi”, Einstein sostituì una relazione profonda, di reciproca influenza, tra massa e geometria dello spazio-tempo affermando: “Le masse dicono allo spazio-tempo come incurvarsi; la geometria curva dello spazio-tempo dice alle masse come muoversi”.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X