Carducci e le donne. Castagneto celebra la festa della donna con il Poeta

Castagneto Carducci il 06/03/2017 - Redazione
Un omaggio ad un grande poeta e al rapporto con le donne. Il prossimo 8 marzo, festa della donna, Castagneto Carducci celebra il "suo" Giosuè e presenta due libri (Museo archivio Carducci, ore 18.00) “Carducci, le donne di una vita” di Valentina Pantani e “I Parchi Letterari-Paesaggi Emozionali” di Roberta Pierini, curatrici dell’iniziativa. Con l'occasione verrà anche presentato il nuovo allestimento museale intitolato “Romantici Incontri- Carducci, le donne di una vita”, mentre per i presenti sarà possibile farsi un selfie con il premio Nobel, grazie a una gigantografia a grandezza naturale.

Si tratta di una serie di iniziative curate dall'associazione culturale Messidoro, in occasione dei 110 anni dalla morte avvenuta il 16 febbraio 1907 a Bologna. Le donne legate alla vita di Carducci saranno il tema centrale di queste celebrazioni, quando verranno esplorati vari aspetti riguardanti i temi femminili ; argomento che già nell’800 suscitava numerosi dibattiti e che ancora oggi, non trova l’adeguato spazio di valorizzazione. Carducci stesso parlò a favore dell’emancipazione femminile nel 1873, ricordando la Lega per le Donne di cui fu un promotore e sostenitore. Il suo pensiero era che l’indipendenza delle donne doveva andare di pari passo con l’istruzione; “Attraverso lo studio esse otterranno quell’indipendenza che le spetta e che le deve far dignitose nel sentimento di bastare a se stesse.”

Tutte le iniziative sono state ideate, progettate e realizzate dall’associazione Messidoro che gestisce il Parco Letterario Giosuè Carducci dal 1998 e che si appresta a festeggiare l’anno venturo il ventennale del Parco e dell’Associazione. Essa è composta ad oggi da donne ed uomini che per pura passione mettono a disposizione le proprie differenti competenze al fine di rendere sempre viva la fiaccola della cultura e l’immensa opera di Carducci che altrimenti sarebbe dimenticata. In anni in cui le risorse per la cultura sono pressoché inesistenti, associazioni come Messidoro consentono l’apertura di tre musei, la possibilità di effettuare visite a tema letterario, quindi dare la possibilità di trasformare una passione in occupazione.
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X