Liberi nella trappola. In cammino con Beppe Frattaroli alla ricerca del benessere interiore

Roma il 14/01/2021 - Redazione
Molto probabilmente non otterremo mai la libertà totale in questo mondo, possiamo tuttavia ambire alla conquista di aree di libertà sempre più ampie, al fine di conseguire una felicità più completa e autentica. Può essere così sintetizzato il pensiero alla base del libro “Liberi nella trappola” di Beppe Frattaroli nato dall'omonimo spettacolo per rispondere a quelle domande che da sempre contraddistinguono i movimenti più significativi dell’animo umano: chi siamo? Dietro cosa ci muoviamo? Quali sentimenti abitano e dominano il nostro cuore? Siamo in grado di riconoscerli? E se riconosciuti abbiamo il coraggio di scegliere quali accogliere o respingere? È possibile con la mente guidare la mente o è necessario affidare noi stessi a qualcosa di più grande che venga a soccorrerci nella desolazione e nel dubbio? Sulla base di questi interrogativi quanto è importante e autentica per il credente, la relazione con Dio? E per il non credente, quanto è importante la relazione con gli altri?  Se la fede è presente che significato ha nella nostra vita? Se invece è assente o per una serie di ragioni la trascuriamo, quanta curiosità manifestiamo per non escludere che stiamo rinunciando a qualcosa di fondamentale, capace di farci superare gli ostacoli che insidiano la nostra felicità? E la felicità è strettamente subordinata alla libertà?
 
Il progetto “Liberi nella trappola”, oltre al libro contiene un documentario con brani d’autore in italiano e in latino, monologhi e musiche eseguite da Beppe Frattaroli. I capitoli del documentario corrispondono ai capitoli del libro e questo permette di avere una visione molto più ampia dei contenuti riportati nel progetto. Il documentario è inserito all’interno di una pennetta usb riscrivibile da 16 gigabyte 3,0 di ultima generazione.  
 

Download

pendrive_fronte

Download

pendrive_retro
Torna Indietro

NEWS

Libri

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.