Online, nel segno di Dante e al femminile, riparte oggi il Pisa Book Festival

Pisa il 03/12/2020 - Redazione
Online, nel segno di Dante e al femminile è la diciottesima edizione del Pisa Book Festival inaugurata oggi in diretta sui canali Youtube e Facebook. Quattro giorni, fino a domenica 6 dicembre, in compagnia di libri, autori, traduttori e masterclass, il Pisa Book Festival, la fiera dell’editoria indipendente, propone anche quest’anno, come sempre da 18 anni, un ricco programma di conversazioni, dibattiti, letture e pillole. Partner e sostenitori della manifestazione sono la Fondazione Pisa, Palazzo Blu, la Regione Toscana, il Comune di Pisa e la Camera di Commercio. La realizzazione tecnica è di Devitalia Telecomunicazioni. Media partner è Rai – RadioTre. Paese Ospite di questa edizione sarà l’Italia, l’Italia di questi giorni bui che si vuole illuminare con i libri, ricordando la sua storia e la sua grande letteratura. Ecco perché la prima giornata si è aperta alle 10 con la Lectio Magistralis di Alberto Casadei, “Nel segno di Dante”.  Moltissime le voci femminili, anche quest’anno, presenti al Pisa Book Festival, a cominciare da quella di Milena Agus, madrina di questa speciale edizione online, che con il suo libro “Un tempo gentile” (Nottetempo) porta un messaggio di speranza per il futuro (venerdì 4 alle 15). Da non perdere l’appuntamento con la straordinaria Lina Bolzoni e la sua conversazione con Nicola Gardini (venerdì 4 alle 18.30), su “Arte e letteratura come rinascita”.  La scrittura al femminile è al centro dell’incontro (giovedì 3 alle 14) con Valentina Durante, autrice di “Enne” (Voland), e Alice Urciuolo (domenica 6 alle 12), che esordisce con “Adorazione” (66thand2nd). Si parla di storie familiari e di rapporti tra generazioni con Nicoletta Mondadori, che presenta (sabato 5 alle 16) il suo ultimo libro “Una madre svagata e altre storie” (La Vita Felice). Mentre con Tijana Djerkovic, scrittrice dalle due anime, italiane e serba, (giovedì 3 alle 15) si affronta il tema della letteratura migrante con il suo ultimo libro “La regina dei cornetti salati” (Besa). Interessante il dibattito (domenica 6 alle 15.30) tra i filologi Luca Serianni e Fabrizio Franceschini, sull’originale manuale di Fiammetta Papi, “La lingua italiana in 100 date” (Della Porta Editori). La storia d’Italia fa capolino (domenica 6 alle 11) con Valeria Palumbo, che racconta il Novecento attraverso le opere delle maggiori scrittrici italiane nel volume “Non per me sola” (Laterza). 
 
Femminile sarà la voce dei grandi autori della letteratura straniera nella speciale giornata, quella di venerdì 4, dedicata alla traduzione. Ci saranno (alle 10) Caterina Garzonio, con la sua traduzione di un grande classico, “Il Maestro e Margherita” di Michail Bulgakov; le voci dalla Turchia (alle 14) di Giulia Ansaldo e Tina Maraucci, interpreti italiane di Sema Kaygusuz e Kemal Yilmaz; (alle 17) Veronica Raimo, la voce italiana di Octavia Butler e di Ali Smith.  Anche la poesia avrà il suo spazio, con, fra gli altri, Paola Del Zoppo e i ‘paesaggi’ poetici di Marion Poschmann (alle 16). Grande ritorno (venerdì 5 alle 17) al Pisa Book Festival per Ilide Carmignani, la voce italiana dei grandi autori della letteratura ispano-americana, che presenta il volume uscito postumo e considerato il testamento letterario di Roberto Bolaño, “L’Università Sconosciuta” pubblicato da SUR. Il mondo dei giovani, nelle sue varie declinazioni, sarà il filo conduttore della conversazione (sabato 5 dicembre alle 10) che Luca Murphy, attore televisivo, terrà con il regista Fernando Muraca, “Semplicemente Veronica” (Città Nuova) e la scrittrice Patrizia Rinaldi, “Hai la mia parola” (Sinnos) in un incontro dedicato in modo speciale agli studenti delle scuole medie. Anche quest’anno la scienza trova spazio nel palinsesto grazie alla collaborazione con lo European Gravitational Observatory e il suo direttore Stavros Katsanevas, che ha invitato lo storico della scienza Stefano Gattei e l’astrofisica Patrizia Caraveo per ripercorrere insieme le tappe, da Galileo ad oggi, delle rivoluzioni che hanno trasformato la nostra immagine del Cosmo. Galileo, la luna e i buchi neri conclude il programma domenica alle 18.30, ed è un incontro da non perdere.

Info - Tutti i giorni sempre su YouTube PisaBookFestival e sui social media consigli di lettura e libri in pillola presentati dagli autori in diretta dalle librerie di Pisa: La Feltrinelli, Blu Book, Pellegrini e la libreria per ragazzi Gli Anni in Tasca. Il nuovo formato online del Festival prevede quattro giorni di diretta dalle 10 alle 20 sui canali YouTube e Facebook con ospiti collegati da ogni parte d’Italia. www.pisabookfestival.it
 
Torna Indietro

NEWS

Libri

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.