Sinfonia di martelli. Un libro racconta l’antico mestiere del calderaio, artigiano senza eredi

Firenze il 14/11/2019 - Redazione
Minuziose e appassionate ricerche su un’arte oggi quasi scomparsa, e l’encomiabile rievocazione di una cultura e di un ambiente. Tutto questo è “Sinfonia di martelli. L’antico mestiere del calderaio, artigiano senza eredi” (Il Pozzo di Micene), il libro scritto da Antonio Carosella che sarà presentato sabato 16 novembre alle ore 17.30 alla libreria Marabuk di Firenze, in via Maragliano 29/e. All’incontro prenderanno parte Maria Luisa Orlandini e Nicola Mastronardi.

Il volume - Ideale la scelta dell’autore di avvalersi di un suggestivo fondale per evocare e riascoltare il suono composito, la sinfonia prodotta dal battere di martelli nell’aria pura del mattino o nella foschia invernale, a segnare i giorni dell’infanzia, cornice sonora ad ogni avvenimento dell’amata città d’origine di Agnone, nel Molise. Sono le magiche atmosfere, così ben descritte, e la sua rara competenza a fare partecipi i lettori di una grande tradizione, così come il valore e la dedizione degli artigiani della sua terra, autentici artisti nella lavorazione di un metallo bello e nobile quanto indispensabile per tanti tipi di attività quando ancora non era stato sostituito dalla utensileria industriale. Origini dell’uso del rame, ipotesi circa la sua comparsa in questo territorio dove pare che i Sanniti, invincibili e temuti guerrieri, ne facessero una componente delle loro armi.
 
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X