Clelia Bettini

Apocrife contee

€ 24,00

Casa Editrice: Edizioni Effigi

Anno: 2012

N. Pagine: 416

Formato: 15.5x22

José Cardoso Pires: Faulkner, Vittorini e il neorealismo portoghese
Dalle nebbie del Mississipi di Faulkner a quelle del Portogallo degli anni Sessanta, passando per l’Italia del primo Dopoguerra: un viaggio attraverso la genesi di un romanzo, O delfim e del suo autore, José Cardoso Pires, uno dei più importanti scrittori portoghesi del Novecento. In questo saggio, Clelia Bettini indaga gli intrecci e le contaminazioni che hanno portato alla stesura del libro, attraverso un gioco di rispecchiamenti fra letteratura americana, italiana e portoghese. Senza mai trascurare l’analisi del contesto politico, sociale e culturale dell’epoca. Ne emerge un ritratto vivido di uno dei paesi più interessanti e forse più sconosciuti d’Europa, stretto fra la Spagna e le burrascose acque dell’Atlantico.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X