Alceste Trionfi - Augusto Trionfi

Diletta patria

€ 15,00

Casa Editrice: Edizioni Polistampa

Anno: 2008

N. Pagine: 208

Formato: 12x16.5

Un'originale doppia memoria autobiografica. Uno squarcio sui linguaggi e i contenuti che hanno alimentato la tradizione garibaldina nell'Italia contemporanea Nato nel 1840 nella Roma papalina, rimasto orfano e adottato da una famiglia devota, Augusto Trionfi (1840-1918) si allontana precocemente dai precetti religiosi e si avvicina alle idee liberali. Nel 1860 si reca a Napoli e poi nelle file dell’esercito piemontese partecipa alla repressione del brigantaggio. Nel 1867 corona il suo sogno garibaldino arruolandosi volontario per la sfortunata campagna di Mentana. Le vicende dei suoi primi trent’anni di vita sono al centro del quaderno di Memorie consegnate nel 1912 al figlio Alceste (1869-1949): questi, cresciuto nel culto laico e garibaldino dell’ambiente familiare, all’indomani della nascita della Repubblica (2 giugno 1946) decide di completare lo scritto del padre, integrandolo con i propri ricordi dei pellegrinaggi patriottici a Caprera. Ne esce così un testo nuovo, un’originale doppia memoria autobiografica, che apre squarci interessanti sui linguaggi e i contenuti che hanno alimentato la tradizione garibaldina nella vita dell’Italia contemporanea.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Polistampa
Codice ISBN 978-88-596-0447-1

Edizioni Polistampa

La storia delle edizioni Polistampa comincia nel 1966, quando il fondatore Mauro Pagliai, all’età di 22 anni, apre una piccola tipografia nel centro storico di Firenze. Nonostante le poche risorse economiche a disposizione, già all’inizio le stampe e le edizioni si contraddistinguono per la qualità delle loro esecuzioni e ogni volume viene particolarmente curato in... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Alceste Trionfi

Alceste Trionfi (1869-1949), cresciuto nel culto laico e garibaldino dell’ambiente familiare, all’indomani della nascita della Repubblica (2 giugno 1946) decide di completare gli scritti che il padre Augusto gli ha consegnato nel 1912, integrandoli con i propri ricordi dei pellegrinaggi patriottici a Caprera. Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

Augusto Trionfi

Nato nel 1840 nella Roma papalina, rimasto orfano e adottato da una famiglia devota, Augusto Trionfi (1840-1918) si allontana precocemente dai precetti religiosi e si avvicina alle idee liberali. Nel 1860 si reca a Napoli e poi nelle file dell’esercito piemontese partecipa alla repressione del brigantaggio. Nel 1867 corona il suo sogno garibaldino arruolandosi volontario per la sfortunata... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X