Pietro Francesco Bayelli

Historia Hominis

€ 20,00

Casa Editrice: Betti Editrice

Anno: 2016

N. Pagine: 348

Formato: 15x21

Centralità dell’uomo
L'uomo, considerato in tutte le sue sfaccettature, fa da filo conduttore al volume. La multiforme personalità dell'essere umano e la sua variabilità nel tempo, considerati in diversi fermo immagine, danno la motivazione di tanti capitoli solo apparentemente slegati. Si dipana così lo studio fisico, psichico, filosofico, religioso, sociale, politico, storico della personalità umana concretizzata dagli esempi di alcuni importanti personaggi come Cicerone, Cecco Angiolieri, Dante Alighieri, Voltaire, Antoine de Saint-Exupèry e, più recetni e viventi, Ratzinger e Bergoglio.

Dell'uomo vengono considerati gli aspetti positivi e negativi, la singolarità della persona e la sua comunione sociale, la concretezza del vivere quotidiano, la metafisica di un pensiero utopico come un generale e totale amore, la trascendenza di una perfezione divina, quindi sacrale. A una generica e fondamentale bontà d'animo, a una apertura all'amicizia e alla tolleranza, alla genialità, a uno spiccato gusto artistico nelle arti, si contrappongono gretto individualismo, opportunismo, settarismo al punto tale da perdere di vista il fine ultimo, la meta agognata e, pur di contrastare gli altri, giungere al disfattismo del "tanto peggio, tanto meglio". come italiani scarseggiamo di alcune qualità che invece altri popoli hanno, come ad esempio le anglosassoni virtù del comune utilitarismo e del personale pragmatismo ed efficientismo.

Poichè la società umana è in un continuo divenire ed è proiettata verso una totale globalizzazione, permane viva la speranza di una italica acquisizione anche di quelle imane virtù di cui storicamente scarseggia.

 
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Betti Editrice
Codice 9788875764791

Betti Editrice

La Betti Editrice nasce nel 1992 con un taglio prevalentemente locale con una particolare attenzione alla storia, cultura e turismo a Siena. Negli anni ha allargato il suo raggio d’azione a generi diversi (narrativa, edizioni per bambini,..) con uno sguardo che spazia all’intero territorio Toscano e a tematiche di interesse nazionale. Una produzione differenziata per argomenti e generi... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X