Luca Vaglica

I prigionieri di guerra italiani in URSS

€ 12,00

Casa Editrice: Prospettiva editrice

Anno: 2006

N. Pagine: 374

Formato: 14X21

Dalla lettura di una tabella intitolata I prigionieri italiani nella seconda guerra mondiale,ripresa dalla Relazione del Delegato italiano presso la Commissione dell'ONU per i prigionieridi guerra, è scaturito lo spunto primario di questo lavoro. In essa si riportava che su circa 70.000 soldati italiani catturati dall'Esercito Rosso dopo la disfatta dell'ARMIR,10.087 furono rimpatriati, ossia solamente il 14%. Tale percentuale risulta spaventosamentebassa soprattutto se confrontata con le percentuali di prigionieri di guerra italiani rimpatriati dalle altre potenze belligeranti: il 99% dagli Stati Uniti e dalla Francia ed il 98% dalla Germania e dall'Inghilterra . In particolare, il fatto che dai lager nazisti fosse stata rimpatriata la quasi totalità degli internati, ha indotto ad analizzare più approfonditamente le cause che portarono alla morte un così elevato numero di soldati nei campi di prigionia sovietici.In seguito, fin dalle prime letture di alcuni testi su tale argomento, si è potuto constatare che oltre alle tragiche condizioni di vita degli internati, la prigionia in Unione Sovietica fu caratterizzata da un altro fattore fondamentale che la contraddistinse da quella delle altre nazioni in guerra: l'opera di propaganda e rieducazione politica svolta sui prigionieri di guerra caduti nelle loro mani. Si trattò dell'unico caso di una sistematica rieducazione politica praticata dai vincitori sui vinti durante la seconda guerra mondiale. Quest'ultimo aspetto costituirà l'argomento centrale di questo libro.
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Prospettiva editrice
Codice 88 - 7418 - 342 – 9

Prospettiva editrice

Prospettivaeditrice è una piccola casa editrice indipendente nata nel 1999. Ha in catalogo quasi trecento titoli divisi tra narrativa  e saggistica. Le pubblicazioni vengono rinnovate ogni anno con titoli  di saggistica dedicati alla storia, alla politica, alla sociologia e all’informazione. I saggi sono raccolti nelle collane: I territori (che edita in accordo con Tesionline)... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X