Floriana Colao

Il processo Chiurco. Giustizia e politica nella Siena del secondo dopoguerra

€ 12,00

Casa Editrice: Edizioni Il Leccio

Anno: 2013

N. Pagine: 115

Formato: 17x24

Frutto tardivo della giustizia di transizione in Italia, il processo Chiurco, celebrato tra il Novembre 1947 ed il Febbraio 1948 davanti alla sezione speciale della Corte di assise di Siena, volle l’ex prefetto responsabile politico e morale per collaborazionismo ed omicidi plurimi. Questa responsabilità assorbì quella penale; la sentenza giudicò la storia appena trascorsa, col dare una identità ai protagonisti della lotta di Liberazionee ai collaborazionisti di Salò. Chiurco fu condannato all’ergastolo, dal momento che la corte negò ogni circostanza attenuante, pure emersa nel dibattimento grazie anche alle testimonianze di antifascisti. Da qui un facile accoglimento del ricorso in Cassazione e l’iter che, tra rinvii e nuovi ricorsi, si concluse nel 1953, con l’assoluzione per le stragi e l’applicazione dell’amnistia per collaborazionismo. Negli anni della guerra fredda le sentenze successive a quella senese non riconobbero alla Resistenza un ruolo fondativo della legalità; ritennero i delitti fascisti provocati dalle azioni partigiane, che una giurisprudenza nazionale andava inquadrando come delitti comuni. In questo orizzonte anche la vicenda giudiziaria di Chiurco alimentò la guerra delle memorie; in un’Italia che non riesce a fare i conti col fascismo anche questo frammento di storia in tribunale è il banco di prova della difficoltà a dare senso alla Repubblica nata dalla Resistenza.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X