AA VV

Il sorriso della sfinge

€ 10,00 € 8,00

Casa Editrice: Edizioni Polistampa

Anno: 2009

N. Pagine: 112

Formato: 15x21

“L’enorme patrimonio artistico e letterario che l’antichità aveva consegnato al mondo – racconta Giovanna Lazzi nell’introduzione – è andato in gran parte distrutto a causa di catastrofi naturali, di disastrosi eventi bellici e della consapevole scelta degli uomini. Quanto – certamente pochissimo – è giunto indenne fino a noi è ancora straordinariamente importante e spesso meraviglioso. Assetti politici, stravolgimenti sociali, trionfi di fedi hanno provocato la sparizione di statue, dipinti, maestose costruzioni, giardini da favola, poemi e trattati. Ma, come in un fenomeno carsico, quello che pareva cancellato è, almeno in parte, rimasto serpeggiante ma vivo ed è poi riemerso, ora ricercato con affannosa cura, ora soffocato sotto la polvere e l’oblio.
La decorazione del libro è stata in grado di tramandare frammenti di questa storia tormentata grazie alla ventura e alla cura di pochi, poi alla passione di molti. La cosciente ricerca delle radici culturali da parte degli umanisti è solo la punta dell’iceberg di un percorso complesso, spesso non valutato in tutta la sua portata. I segni iconografici diventano allora una spia interessante, un filo di Arianna da seguire lentamente mentre si dipana per cercare di comprendere il sorriso della sfinge, l’enigma delle nostre radici, da quando si è cominciato a essere davvero uomini”.
Il volume, guida alla visita della mostra inaugurata il 18 maggio a Firenze (Palazzo Medici Riccardi) è suddiviso nelle sezioni I grandi formati: un aspetto maestoso del libro medievale, La scrittura dipinta: l’iniziale come asse portante della decorazione, La figura nel cerchio: una persistenza classica, La figura colonna: una parentela con la scultura, Il rapporto dialettico tra figura e iniziale, Un caso non troppo strano: il restauro umanistico, Sulla via dei “bianchi girari”: la nascita del libro umanistico, Il putto: angelo o erote, Il tralcio vegetale: dalla stilizzazione al naturalismo, Il ruolo del disegno, Le citazioni dall’antico: un recupero coerente cui seguono, in appendice, i capitoli Il legame con il mondo antico, Riferimenti alla scultura e alle arti applicate, Medaglie e non solo e, infine, bibliografia ed elenco delle immagini.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Polistampa
Codice 978-88-596-0599-7

Edizioni Polistampa

La storia delle edizioni Polistampa comincia nel 1966, quando il fondatore Mauro Pagliai, all’età di 22 anni, apre una piccola tipografia nel centro storico di Firenze. Nonostante le poche risorse economiche a disposizione, già all’inizio le stampe e le edizioni si contraddistinguono per la qualità delle loro esecuzioni e ogni volume viene particolarmente curato in... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X