Barbara Pinna

In attesa di niente

€ 16,00 € 14,00

Casa Editrice: Edizioni Polistampa

Anno: 2009

N. Pagine: 88

Formato: 21x28

Catalogo della mostra voluta dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e aperta a Roma (Palazzo Ferrajoli, piazza Colonna 355) tra il 12 maggio e il 12 giugno 2009, permettendo di ammirare disegni, pitture e incisioni realizzati da Barbara Pinna nel periodo 2003-2009.

“L’esperienza di Barbara Pinna nasce da un presupposto del genere e si inoltra su una strada che è piuttosto tipica del nostro tempo e che raccoglie le istanze dei vecchi avanguardisti, oggi non più proponibili ma cariche ancora di tante e potenti suggestioni. Nell’idea figurativa dell’autrice, peraltro, c’è di certo anche il principio della abolizione del racconto nella pittura. L’arte è per la pittrice materia di contemplazione e quindi di introspezione. Una introspezione che inevitabilmente genera un percorso melanconico così come accadde agli antichi perché la sua visione della pittura è, coerentemente con così chiari presupposti, quella della “istoria senza azione” (Claudio Strinati).

“Barbara Pinna’s art stems from a similar conception and has developed in a direction that is not unusual in our times, building upon her knowledge of the once revolutionary ideas of the old avantgarde artists, ideas which are now no longer able to be put into use but, nonetheless, are still full of powerful messages. Moreover, the principle that storytelling should not be the function of painting is a fundamental aspect of Barbara Pinna’s concept of representational art. In her work, art becomes the subject of contemplation and therefore also of introspection. It is an introspection that leads to a melancholy journey for, as those who came before us learned, the vision expressed in painting, as demonstrated by these clear convictions, is that of “a story completely lacking in action” (Claudio Strinati).

Testi in italiano e inglese / Italian and English texts

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Edizioni Polistampa
Codice 978-88-596-0586-7

Edizioni Polistampa

La storia delle edizioni Polistampa comincia nel 1966, quando il fondatore Mauro Pagliai, all’età di 22 anni, apre una piccola tipografia nel centro storico di Firenze. Nonostante le poche risorse economiche a disposizione, già all’inizio le stampe e le edizioni si contraddistinguono per la qualità delle loro esecuzioni e ogni volume viene particolarmente curato in... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X