Andrea De Pasquale

La fabbrica delle parole

€ 19,00

Casa Editrice: Olschki Editore

Anno: 2018

N. Pagine: 198

Formato: 16x22

Tecniche e sistemi di produzione del libro a stampa tra XV e XIX secolo

La produzione del libro dalle origini al XX secolo rappresenta un mirabile capitolo ancora poco noto della storia della tecnologia. Se tutti sanno che si deve a Johann Gutenberg l’invenzione della stampa a caratteri mobili avvenuta tra Strasburgo e Magonza intorno alla metà del XV secolo, è invece spesso ignorata la complessità del­le tecniche e degli accorgimenti impiegati nella produzione, le modalità di lavoro degli operai, i materiali e gli strumenti utilizzati. Le procedure di fabbricazione dei libri rimasero sostanzialmente le stesse per oltre trecento anni, fino al 1830 circa, data intorno alla quale mutarono le tecniche di stampa e quelle di fabbricazione della carta passan­do da manuali a meccaniche. I cambiamenti non furono però improvvisi, ma graduali, tanto che ancora per tutto il secolo e pure oltre, coesistettero modalità anti­che di lavoro insieme a tecniche nuove che poi definitivamente le soppiantarono, spinte dalla rincorsa di un mercato che chiedeva larghe tirature e prezzi contenuti e che fece perdere al libro quell’aspetto di raffinato prodotto di arti­gianato, trasformandolo in un oggetto in serie.
 
Book production from its origins around the mid-fifteenth century to the twentieth century represents a wonderful and still little-known chapter in the history of technology. Bookmaking processes essentially remained the same for over 300 years until techniques shifted from manual to mechanical, driven by a market demanding large numbers of copies and low prices. This meant that books lost their elegant appearance as handcrafted products and were transformed into a serial object.
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Olschki Editore
Codice 978 88 222 6542 5

Olschki Editore

La Casa Editrice Leo S. Olschki, che nel 1986 ha compiuto cento anni, costituisce una forza di particolari caratteristiche nel vasto panorama dell’editoria nazionale. Per lunga tradizione, l’attività si identifica con il settore delle scienze umanistiche nella più vasta accezione del termine. Un campo difficile nel mondo dei libri, con tirature estremamente limitate per una... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Andrea De Pasquale

Andrea De Pasquale, dottore di ricerca in Storia del libro all’École Pratique des Hautes Études di Parigi, diplomato bibliotecario alla Sapienza Università di Roma, è stato bibliotecario della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, quindi direttore della Biblioteca Palatina di Parma (2008-2011), della Biblioteca Nazionale Braidense di Milano (2011-2014) e della... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X