Tiziano Arrigoni

Lina Merlin: non solo case chiuse

€ 9,00

Casa Editrice: La Bancarella Editrice

Anno: 2008

N. Pagine: 58

"Piccola, energica, volitiva, Angelina - meglio nota con il diminutivo di Lina - si infervorava come tutti coloro che credono profondamente nei propri ideali con i quali non veniva mai a patti”, così un testimone che la conobbe descrive la senatrice socialista Lina Merlin. La legge n.75 del 20 febbraio 1958 che sancì la chiusura delle case di tolleranza in Italia è conosciuta da tutti con il nome di “Legge Merlin”. Il nome della Merlin, allora esaltato o vituperato nel dibattito politico e di costume del tempo, sembra essere legato solamente a questa legge, dimenticando che Angelina Merlin fu la prima donna senatrice in Italia e che fu una delle combattenti più accese per la dignità delle donne all’interno della sinistra italiana. Una storia lunga quella della maestrina socialista nata a Pozzonuovo in Veneto nel 1887, ma cresciuta a Chioggia, che nel 1919 aveva aderito al Partito Socialista, collaborando ai giornali “L’Eco dei Lavoratori” e “La difesa delle Lavoratrici”. Esponente principale del socialismo polesano era allora Giacomo Matteotti, con il quale collaborò anche la giovane maestra socialista.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice La Bancarella Editrice
Codice 9788889971758

La Bancarella Editrice

La Bancarella editrice nasce nel 2005 per dare una risposta ai numerosi autori che chiedono di pubblicare ma non trovano riposta sul mercato. I libri non sono come le persone, non bastano mai e soprattutto oggi, che i grandi editori pretendono di dominare il mercato e di far leggere ai lettori ciò che vogliono loro, la piccola editoria è l'arma del riscatto culturale del paese sempre... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Tiziano Arrigoni

Massetano - follonichese - piombinese - solvayno, insomma della Toscana costiera, con qualche incursione fiorentina. Docente di Storia presso l'ISIS "E.Mattei" di Rosignano Solvay, ex Assessore alla Cultura del Comune di Piombino. E' autore di varie pubblicazioni di carattere storico OPERE Cielo di Toscana aria di Corsica, un alfabeto comune (2013) Col ferro e col vento.... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X