Andrea Gaggero

Mauthausen il dovere della memoria

€ 9,00

Casa Editrice: La Bancarella Editrice

Anno: 2008

N. Pagine: 75

I ricordi di Andrea Gaggero sulla sua esperienza nei campi di sterminio nazisti possono leggersi su tre diversi livelli, ma hanno un unico obiettivo: quello di conservare in modo attivo la memoria del male del secolo, ossia l’intolleranza , il razzismo, la violenza, la guerra. Il primo piano è quello dell’esperienza personale di deportato a Mauthausen, un accadimento che sconvolgerà la sua esistenza. Il secondo piano è quello della memoria pubblica, in una dimensione in cui l’antifascismo e l’antirazzismo divengano una discriminante per qualsiasi azione politica. Il terzo piano è quello di consolidare tale memoria attraverso istituzioni permanenti come, ad esempio, il Museo della Deportazione di Carpi (alla cui realizzazione collaborò anche Gaggero) e per le quali occorre un’analisi critica, “fredda” intellettualmente, ma completa, esauriente, capace a sua volta di trasmettere emozioni ai visitatori del futuro museo. L’unico rischio ancora presente è quello che lo sterminio sia considerato un atto di estrema gravità dovuto alla semplice follia del nazismo o ad un atto isolato per quanto riguarda il fascismo italiano. In realtà il percorso verso lo sterminio va inserito necessariamente nel più ampio percorso della nascita e dello sviluppo dei fascismi europei, nella loro storia politica: non a caso Gaggero corredava le sue memorie con appunti manoscritti che illustravano minuziosamente le tappe storiche dei regimi fascisti fino allo sterminio. Il pericolo della semplificazione era ,ed è, sempre dietro l’angolo.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice La Bancarella Editrice
Codice 9788889971482

La Bancarella Editrice

La Bancarella editrice nasce nel 2005 per dare una risposta ai numerosi autori che chiedono di pubblicare ma non trovano riposta sul mercato. I libri non sono come le persone, non bastano mai e soprattutto oggi, che i grandi editori pretendono di dominare il mercato e di far leggere ai lettori ciò che vogliono loro, la piccola editoria è l'arma del riscatto culturale del paese sempre... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X