Ludovica Scarpa

“Micro-etica portatile per gente carina”

€ 7,00

Casa Editrice: Arca Factory

Anno: 2008

N. Pagine: 56

Possiamo costruire un'etica elementare basata sul rispetto dei bisogni delle persone, che possiamo sentire, grazie all'empatia elementare, a partire dalla nostra esperienza soggettiva.
La crisi attuale è una crisi della fiducia - in tutto: nel futuro, negli esseri umani, nel mercato. E di transizione: stiamo lentamente passando da una cultura basata su certezze (dogmi, autorità varie, compresa quella della scienza stessa) ad una liquida, come dice Zygmunt Bauman, in cui ognuno è chiamato a fare del proprio meglio, basando il suo comportarsi in modo costruttivo sulla ragionevolezza che caratterizza il genere umano. La seconda opzione è una visione, non certo una realtà. Abbozzata nell'illuminismo, la fede nell'essere umano, nelle sue risorse e nel suo diritto alla libertà e a veder riconosciuto il suo valore, diventa realtà politica nella costituzione americana, ma ancora manca quel che vorrei chiamare la "procedura": come si fa a comportarsi in modo costruttivo, a vivere l'etica-a-priori, senza se e senza ma? Ludovica Scarpa cerca di rispondere a questo interrogativo.
Un piccolo libro dedicato "alla gente carina, che non fa notizia, da qualsiasi parte provenga, che vorrebbe sostenerla nel riflettere intorno al suo valore, nel fare di questo paese (qualsiasi paese...) una società decente, desiderabile..Possiamo costruire un'etica elementare basata sul rispetto dei bisogni delle persone, che possiamo sentire, grazie all'empatia elementare, a partire dalla nostra esperienza soggettiva.
Così, se ci accorgiamo che dietro ad ogni accusa vi sono i bisogni delle persone che la esprimono, potremo aprirci all'ascolto di quelle degli altri e delle nostre, quasi senza fare differenze tra i bisogni di tutti gli implicati…”.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Arca Factory
Codice 978-88-96030-00-4

Ludovica Scarpa

Ludovica Scarpa è nata il 20 settembre 1955 a Venezia. 1979 Laurea in Storia dell'architettura. Numerosi soggiorni di ricerca a Berlino e pubblicazioni sul tema. Dal 1984 ricercatrice di storia dell'architettura; dal 1988 al 2000 svolge attivitá didattica all'interno del corso di Analisi dei Sistemi Urbani del Prof. Marino Folin. 1986 nasce la figlia Thea, 1989 il figlio Leo. 1991,... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X