Italo Moretti

Passignano in Val di Pesa. Un monastero e la sua storia. II

€ 36,00

Casa Editrice: Olschki Editore

Anno: 2014

N. Pagine: 109

Formato: 17x24

Arte nella chiesa di San Michele Arcangelo (secc. XV-XIX)
Il secondo dei volumi dedicati alla storia dell’abbazia vallombrosana di Passignano (Tavarnelle Val di Pesa, Firenze) raccoglie una serie di contributi di specialisti dedicati alle vicende artistiche e architettoniche della chiesa del monastero intitolata a San Michele Arcangelo. Momento centrale dei saggi è la prima Età moderna, quando l’edificio sacro fu oggetto di interventi decorativi e strutturali che ne fecero un importante episodio del Manierismo fiorentino. Già nella prima metà del Cinquecento Bastiano di Simone Confetto e Domenico Atticciati vi avevano realizzato un pregevole coro ligneo e l’arredo della sacrestia. Vi lavorarono in seguito l’Allori, il Caccini, Benedetto Veli e Domenico Cresti, detto ‘il Passignano’. La decorazione della chiesa sarebbe stata ultimata, ai primi del XVIII secolo, da Nicola Nasini. La storia di Passignano rappresenta dunque un felice momento sul piano dell’innovazione artistica, che i saggi del volume analizzano e illustrano sia nella luce particolare del contesto vallombrosano, sia in quella più ampia della ricca stagione della Maniera.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X