Roberto K.

Volevo solo essere voluto bene

€ 15,00

Casa Editrice: Primamedia editore

Anno: 2022

N. Pagine: 136

Formato: 13.5x21

A cura di Deborah Gambetta e Giovanni Iozzi.
Illustrazioni di Andrea Bozzo

Torino, primi anni ’80. Quarto di cinque figli, abbandonato dalla madre e con un padre alcolizzato e violento, Roberto a quattordici anni scappa di casa. Sopravvive compiendo piccoli furti e dormendo su una panchina nei giardini di fronte al carcere Le Nuove fino a quando non incontra una famiglia di mafiosi calabresi che operano al nord e che lo assoldano come esecutore. Da questo momento la vita di Roberto decolla, solo che lo fa nella direzione sbagliata. Al servizio della banda, e ancora ragazzino, Roberto compie rapine e regolamenti di conti, tutte attività che gli fruttano molti soldi e molto rispetto. Questa vita vissuta ai limiti, tra denaro e fiumi di cocaina, termina però improvvisamente a vent’anni, quando viene incarcerato con una pena da scontare di diciotto anni. Una volta uscito, Roberto non ha più nulla. Senza appoggi, denaro e un luogo dove fare ritorno riprende a dormire sulle panchine. In più, in carcere ha cominciato a drogarsi, e per procurarsi l’eroina compie altri furti, tutte cose piccole che però lo riportano periodicamente dentro. La sua vita, diventata ormai la ripetizione di un copione stanco, non vale più nulla. Almeno fino all’arrivo di Cinzia, un’operatrice del Sert che gli offre una possibilità: scontare gli ultimi anni di detenzione in una comunità per tossicodipendenti e da lì ripartire per ricostruirsi una vita. Infine, grazie alla cooperativa Arcobaleno, non solo ottiene un lavoro, una casa e degli amici, ma anche la consapevolezza che la parabola della sua vita può essere raccontata per essere d’aiuto a qualcun altro. Nasce così questo libro verità, come testimonianza di una rinascita ma anche come atto d’amore verso tutti coloro che a questa rinascita hanno contribuito. Raccontato in prima persona come in una ideale intervista, la storia di Roberto è una voce spietata e potente, un grido di dolore ma anche di gioia. Commovente e a tratti anche comica, questa voce impietosa e cruda restituisce uno spaccato di vita in cui gli affetti famigliari mancati e l’abbandono diventano non solo l’origine della perdita di identità e direzione, ma anche di una solitudine profonda e sorda che chiede solo di essere riconosciuta perché, come dice Roberto, la vera solitudine non è essere chiuso in carcere, “è quando non puoi chiedere aiuto perché non c’è nessuno ad ascoltarti”.




 
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice Primamedia editore
Codice 9788896905456

Primamedia editore

Primamedia editore è una delle attività della società primamedia di Siena, che si occupa di comunicazione pubblica, politica, aziendale, sociale e pubblicitaria. Dal 2002 ha dato alle stampe libri dedicati al territorio, alla storia e alle storie di personaggi, ma anche guide utili e di viaggi. Nel suo catalogo sono attive la collana Historica, Lisistrata, Atlantide e Le Trame. Primamedia... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Roberto K.

Roberto K. nasce a Caltanissetta nel ‘67. Con la famiglia emigra a Torino nel 1971. Succube di un padre violento, a 14 anni scappa da casa. Nel 1976 entra a far parte di una famiglia ‘ndranghetista di Torino. Dopo un periodo di latitanza in Calabria per aver sparato a un esponente di un’altra banda, viene arrestato nel 1987 e condannato a diciotto anni. In carcere cresce la sua dipendenza... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
x